Harvey Weinstein ha ascoltato da solo il verdetto nell’aula del tribunale di New York City che lo ha ritenuto colpevole di due capi di imputazione su cinque: atto sessuale criminale di primo grado e stupro di terzo grado. Al fianco del produttore sessantasettenne non c’era l’ex moglie Georgina Chapman, 43 anni. La stilista e co-fondatrice di Marchesa aveva ottenuto la separazione nel 2017, dopo 10 anni di matrimonio, e insieme a Weinstein aveva raggiunto un accordo per il divorzio nel gennaio del 2018. Nell’epoca del più grande scandalo sessuale che aveva travolto Hollywood, Georgina aveva deciso di lasciare il marito per il bene dei figli, India, di 9 anni, e Dashiell di 6. Nelle poche interviste rilasciate, l'ex modella aveva ammesso di essere distrutta per tutte le donne che avevano sofferto a causa dell'ex marito. Come rivelato da alcuni tabloid, l’ex modella non aveva mai sospettato di nulla prima che quelle accuse travolgessero la vita sua e di molti altri, convinta di vivere un matrimonio felice accanto all’uomo che aveva scelto e che pensava di amare. Non sorprende, dunque, che abbia deciso di non presenziare in tribunale per ascoltare il verdetto che tutto lo showbitz mondiale aspettava da anni.

La crisi del marchio Marchesa

Oltre al profondo dolore, la Chapman negli ultimi anni ha dovuto affrontare anche il momento di crisi del marchio di moda Marchesa, fondato nel 2004 insieme a Keren Craig. Indossato sui red carpet e agli eventi più esclusivi dalle celebrities di tutto il mondo, da Blake Lively a Jennifer Lopez, amato per i suoi tessuti romantici e le forme eleganti, ha risentito profondamente dello scandalo, arrivando persino ad annullare la sfilata alla New York Fashion Week del febbraio 2018. A distanza di quasi tre anni dal caso che ha dato vita al movimento virale MeToo contro le molestie sessuali e la violenza sulle donne, Georgina Chapman ha sempre cercato di mantenere un profilo basso sui social (l’ultimo post su Instagram è del 6 ottobre 2017) ma anche fuori: a maggio scorso risale, infatti, la sua prima apparizione pubblica, in occasione del Met Gala.

La vita dopo lo scandalo

Al momento, secondo quanto rivelato dal Sun, la stilista inglese avrebbe ritrovato l'amore accanto all'attore premio Oscar Adrien Brody, conosciuto proprio grazie all'ex marito e poi incontrato di nuovo ad aprile 2019. Anche per il marchio Marchesa la situazione sembra essere migliorata e la Chapman ha scelto proprio l'Italia per riscrive un nuovo capitolo, presentando a Salerno la collezione Primavera/Estate 2020. Raggiante e combattente, è apparsa così in passerella al termine della sfilata, per dimostrare che ci si può rialzare sempre, nei tempi e nei modi che si preferisce. Per la collezione Autunno/Inverno 20-21, invece, la casa di moda non ha presentato la collezione in sfilata durante la New York Fashion Week, ma solo su appuntamento. Che sia l'inizio di una seconda vita per Georgina?