La Royal Family è sempre sotto i riflettori e ogni volta che appare in pubblico riesce a fare scalpore. Per volontà di Kate Middleton e di William, però, i principini George, Charlotte e Louis fanno eccezione e vengono tenuti il più possibile lontani dalla ribalta. L'obiettivo? Fargli avere un'infanzia "normale" come quella dei coetanei, anche se, essendo eredi al trono inglese, sono già delle piccole star. Non sorprende, dunque, che due sere fa tra le mure di Buckingham Palace si sia verificato qualcosa che succede anche nelle famiglie comuni: mamma Kate ha vietato ai figli di accompagnarla a un evento di gala serale per evitare che perdessero un giorno di scuola.

George e Charlotte amano la danza e il canto e, non appena hanno sentito che i genitori avrebbero preso parte al Royal Variety Performance, hanno cominciato a chiedere con insistenza di poter partecipare. La principessa ha però infranto i loro sogni in pochi secondi, ricordandogli che il giorno dopo sarebbero dovuti andare a scuola, dunque uscire di sera non sarebbe stato l'ideale. Il resto è storia: Kate si è presentata all'evento con uno splendido abito in pizzo nero, incantando tutti con la sua innata eleganza e raccontando tutto quello che era accaduto a casa con i figli alla cantante Petula Clark. Quante mamme "normali" hanno imposto un divieto simile ai propri bambini almeno una volta nella vita? A quanto pare la vita da Royals non è poi così tanto diversa rispetto a quella degli altri. William e Kate potranno anche essere eredi al trono britannico ma si comportano come dei genitori "ordinari" ed è proprio per questo che contano milioni di fan in tutto il mondo.