La Garcinia cambogia (o tamarindo del Malabar) è una pianta originaria dell'Indonesia famosa nei Paesi occidentali soprattutto per le sue proprietà dimagranti: la sua buccia, infatti, viene utilizzata per preparare integratori che aiuterebbero a favorire la perdita di peso grazie soprattutto all‘acido idrossicidrico che favorisce il metabolismo dei grassi aumentando anche il senso di sazietà. Ovviamente è importante precisare che la Garcinia cambogia da sola non può farci dimagrire se non associamo la sua assunzione a una dieta ipocalorica e a regolare attività fisica. Di sicuro però può essere un valido aiuto per stimolare il metabolismo e ridurre gli attacchi di fame.

Perché la Garcinia cambogia aiuta a dimagrire?

Aiuta a bruciare i grassi: la buccia della Garcinia cambogia, con la quale vengono preparati gli integratori, contiene un principio attivo, l'acido idrossicidrico (HCA), simile all'acido citrico contenuto nel limone, e che aiuta a bruciare i grassi e a ridurre il senso di fame. La riduzione del senso di fame avviene però in maniera soggettiva: questo acido stimola la sintesi di glicogeno partendo dal glucosio che viene poi depositato nei muscoli e nel fegato sotto forma di riserva energetica. Il cervello riceve così il segnale che i livelli di glicogeno a livello epatico sono aumentati inibendo la fame e aumentando il senso di sazietà. A ciò consegue una diminuzione degli accumuli di grasso e di adipe.

Riduce colesterolo e trigliceridi: gli integratori a base di Garcinia cambogia aiutano a ridurre la produzione di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue e i trigliceridi partendo dagli zuccheri, esercitando così la sua azione ipocolesterolemizzante con riduzione dei valori fino al 30%. Ciò ha benefici non solo per la salute ma aiuta anche a perdere peso.

Combatte gli attacchi di fame: gli attacchi di fame colpiscono soprattutto le donne in alcune fasi particolari, ad esempio a causa di sbalzi ormonali o quando si vive un momento di ansia o stress. Gli attacchi di fame, che colpiscono spesso di notte, sono i nemici della dieta. Gli integratori di Garcinia cambogia aiutano a combatterli perché stimolano la produzione di serotonina, l'ormone che combatte la fame compulsiva.

Stimola il buonumore: quando si è felici si tende a mangiare di meno, la Garcinia cambogia aumentando la produzione di serotonina stabilizza l'umore, facendoci sentire più sereni e rilassati. Sentendoci di buonumore riusciamo a sopportare con più facilità qualche rinuncia alimentare.

Inoltre, l'acido idrossicidrico contenuto nella Garcinia cambogia, svolge un effetto lassativo secondario in quanto agisce sul fegato e non sull'intestino, durante il processo di sintesi ed eliminazione dei grassi.

Garcinia cambogia: funziona davvero?

Nel 2012 il dottor Oz, famoso personaggio televisivo, molto noto negli Stati Uniti, ha promosso per la prima volta gli integratori a base di Garcinia cambogia come prodotto utile a perdere peso in modo naturale. Da quel momento in poi molti hanno acquistato questi integratori per dimagrire. Di sicuro un integratore, da solo, non può far perdere peso se non si segue un'alimentazione equilibrata e se non si svolge una costante attività fisica. Inoltre è sempre meglio evitare il "fai da te" e chiedere consiglio al proprio medico o al nutrizionista prima di assumere qualsiasi tipo di integratore. La Garcinia cambogia agisce aiutando a bruciare i grassi e aumentando il senso di sazietà ma, soprattutto quest'ultimo effetto, può essere molto soggettivo.

Quali sono le precauzioni per farla funzionare?

Per far funzionare gli integratori a base di Garcinia cambogia bisogna adottare alcune precauzioni:

  • ne è sconsigliata l'assunzione a donne in gravidanza e allattamento e ai diabetici;
  • è importante acquistare solo integratori a base di Garcinia cambogia certificati nei quali sia presente almeno il 50% di principio attivo e che non contengano sostanze eccitanti o anoressizzanti.
  • l'ultima precauzione è quella di valutare insieme al medico l'assunzione di Garcinia cambogia insieme ad altri integratori dimagranti, come quelli a base di caffeina o arancio amaro che svolgono la doppia funzione di stimolare il metabolismo e bruciare i grassi.

Garcinia cambogia: dosi consigliate

Le dosi consigliate per quanto riguarda gli integratori a base di Garcinia cambogia sono di 500 o 1000 mg da assumere mezz'ora o un'ora prima dei tre pasti principali. Le dosi precise sono però consigliate dal medico che valuterà in base al caso specifico.

Dove acquistare gli integratori a base di Garcinia cambogia?

Gli integratori a base di Garcinia cambogia possono essere acquistati in farmacia, erboristeria e on-line. Una confezione da 60 pastiglie ha un costo che parte dagli 8,90 euro in su. Bisogna poi stare attenti agli integratori che si acquistano, diffidando di quelli che promettono perdite di peso eccezionali in poco tempo.

Controindicazioni

La Garcinia Cambogia se non assunta in dosi eccessive non presenta particolari effetti collaterali. Se consumata ad alti dosaggi può causare nausea, vomito, diarrea e mal di testa.

Gli integratori a base di Garcinia cambogia sono controindicati in gravidanza e allattamento e sono sconsigliati anche a chi soffre di diabete in quanto l'acido  idrossicitrico potrebbe interferire con i farmaci assunti dai diabetici.

Bisogna poi fare attenzione ad assumere Garcinia cambogia in combinazione con altri integratori dimagranti perché la sinergia tra i diversi principi attivi potrebbe causare effetti collaterali

Per questo è sempre consigliabile assumere questo integratore solo dopo aver consultato il medico.