Siamo sempre stati abituati a pensare che le regole del galateo dovessero essere applicate a tavola, nel modo di disporre le posate, di vestire e di camminare, ma in pochi si sono chiesti quali fosse la posa che una donna deve assumere quando è seduta se intende seguire le buone maniere. Secondo il bon ton, bisogna avvicinare ginocchia e caviglie, inclinando leggermente le gambe da un lato, a prescindere dall’abbigliamento che si porta.

Questa regola vale infatti anche quando si indossano gonna e tacchi a spillo. Non rivela nulla ed evita che la schiena sia sottoposta a stress eccessivo. Come se non bastasse, è una posizione che impedisce l’aumento della pressione sanguigna e quindi la probabilità di sviluppare le vene varicose in età avanzata. A mostrare l’eleganza e la classe di una posa simile è Kate Middleton, che non è stata praticamente mai avvistata con le gambe accavallate. La sua raffinatezza è tale che la posizione “ideale” delle gambe secondo il galateo è stata soprannominata "The Duchess Slant".

L’unica conseguenza negativa di questa posa bon ton? A lungo andare, potrebbe causare dolori a schiena e fianchi poiché il peso corporeo non è distribuito equamente su entrambi i lati. Certo è che i benefici, sia a livello salutare che estetico, rispetto alle classiche gambe accavallate, sono incredibili. Tutte coloro che intendono imitare lo stile e l’eleganza della tanto amata Kate Middleton farebbero bene dunque ad imparare a stare in posa con le gambe inclinate da un lato. Solo in questo modo potranno diventare delle vere principesse.