Nel giorno della Festa della Donna sono tanti i pensieri e le frasi che si dedicano alle donne speciali della propria vita: nonne, mamme, fidanzate o amiche. Non sempre però si trova la giusta ispirazione, e per questo la si cerca spesso attraverso poesie, canzoni o semplicemente frasi celebri. Ogni 8 marzo, si festeggia la Giornata Internazionale della donna, per ricordare le conquiste sociali e politiche del genere femminile ma, questa ricorrenza, diventa anche un momento per riflettere sui soprusi di cui, ancora oggi, molto donne sono vittime. Quindi oggi, chi con una mimosa, simbolo della festa, chi con un pensiero, omaggerà le donne per valorizzarne l'importanza nella società e nella famiglia. Ecco alcune frasi da dedicare alle donne in questo giorno speciale.

Parole in musica: ecco le frasi di canzoni più significative da dedicare alle donne

Sono diverse le citazioni famose per la Festa della Donna, sono infatti tanti gli autori che hanno scritto canzoni dedicate al genere femminile. Per tutti quegli uomini che hanno accanto una donna sempre pronta a consigliare e a donare affetto la frase ideale è sicuramente quella tratta dalla famosa canzone di Lucio Battisti "Una donna per amico": “ti amo, forte, debole compagna che qualche volta impara e a volte insegna. L’eccitazione è il sintomo d’amore al quale non sappiamo rinunciare. Le conseguenze spesso fan soffrire, a turno ci dobbiamo consolare e tu amica cara mi consoli, perché ci ritroviamo sempre soli”.

Altra canzone meravigliosa è "Donne" di Zucchero, presentata a Sanremo nel 1985 e diventata uno dei più grandi successi dell'artista: "Negli occhi hanno gli aeroplani per volare ad alta quota, dove si respira l'aria e la vita non è vuota." Tra i brani dedicati alle donne, c'è anche la bellissima "Le donne lo sanno" di Ligabue, canzone con cui l'artista evidenzia la capacità delle donne di cogliere sempre tutto in anticipo: “le donne lo sanno com’è che son donne, e sanno sia dove sia come sia quando, lo sanno da sempre di cosa stavamo parlando, e quelle che sanno spiegarti l’amore o provano almeno a strappartelo fuori e quelle che mancano sanno mancare e fare più male”. Non dimentichiamo poi la grande capacità di sognare che hanno le donne, allora ecco "Le ragazze fanno grandi sogni" Edoardo Bennato. "Le ragazze fanno grandi sogni forse peccano di ingenuità ma l'audacia le riscatta sempre non le fa crollare mai Le ragazze sono come fiori profumati di fragilità ma in amore sono come querce…"

Le frasi celebri di grandi autori per omaggiare la donna

Per chi cerca la giusta ispirazione, non possono mancare le frasi o aforismi di grandi scrittori o autori, soprattutto del passato: potrete così trovare le parole giuste, che siano romantiche o divertenti, così da fare una dedica mirata per la donna che la dovrà ricevere. Ecco alcune frasi famose dedicate alle donne.

  • Le donne sono i veri architetti di questa nostra società. (H. B. Stowe)
  • Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai. (O. Fallaci)
  • Essere donna è un compito terribilmente difficile, visto che consiste principalmente nell’avere a che fare con uomini. (J. Conrad)
  • Quando si scrive delle donne bisogna intingere la penna nell'arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle. (Denis Diderot)
  • Donna, la materializzazione dell'amore in tutta la sua intensità. (Jean-Paul Malfatti)
  • Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo. (William Shakespeare)
  • Fanno delle cose, le donne, alle volte, che c’è da rimanerci secchi. Potresti passare una vita a provarci: ma non saresti capace di avere quella leggerezza che hanno loro, alle volte. Sono leggere dentro. Dentro. (Alessandro Baricco)
  • Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono fare tutto. (Oscar Wilde)
  • Le donne sono servite, in tutti questi secoli, come specchi che possiedono il potere magico e delizioso di riflettere la figura di un uomo a due volte la sua grandezza naturale. (Virginia Woolf)

3 poesie da dedicare alle donne l'8 marzo

Per chi ama il romanticismo, ecco 3 poesie da dedicare alle donne, scritte da poeti importanti che hanno celebrato la forza e la bellezza del genere femminile con versi unici e ricchi di significato.

A tutte le donne (Alda Merini)

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra e innalzi il tuo canto d’amore.

Corpo di donna, Pablo Neruda

Corpo di donna, bianche colline, cosce bianche,
assomigli al mondo nel tuo gesto di abbandono.
Il mio corpo di rude contadino ti scava
e fa scaturire il figlio dal fondo della terra.
Fui solo come un tunnel. Da me fuggivano gli uccelli
e in me irrompeva la notte con la sua potente invasione.
Per sopravvivere a me stesso ti forgiai come un’arma,
come freccia al mio arco, come pietra per la mia fionda.
Ma viene l’ora della vendetta, e ti amo.
Corpo di pelle, di muschio, di latte avido e fermo.
Ah le coppe del seno! Ah gli occhi d’assenza!
Ah le rose del pube! Ah la tua voce lenta e triste!
Corpo della mia donna, resterò nella tua grazia.
Mia sete, mia ansia senza limite, mio cammino incerto!
Rivoli oscuri dove la sete eterna rimane,
e la fatica rimane, e il dolore infinito.

Donne appassionate, Cesare Pavese

Le ragazze al crepuscolo scendendo in acqua,
quando il mare svanisce, disteso. Nel bosco
ogni foglia trasale, mentre emergono caute
sulla sabbia e si siedono a riva. La schiuma
fa i suoi giochi inquieti, lungo l’acqua remota.

Le ragazze han paura delle alghe sepolte
sotto le onde, che afferrano le gambe e le spalle:
quant’è nudo, del corpo. Rimontano rapide a riva
e si chiamano a nome, guardandosi intorno.
Anche le ombre sul fondo del mare, nel buio,
sono enormi e si vedono muovere incerte,
come attratte dai corpi che passano. Il bosco
è un rifugio tranquillo, nel sole calante,
più che il greto, ma piace alle scure ragazze
star sedute all’aperto, nel lenzuolo raccolto.