Il Black Friday, il cosiddetto "venerdì nero della moda", è un trend nato in America che dedica una giornata dell'anno, per la precisione il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento, a degli sconti speciali. Anche l'Italia si è fatta travolgere da questa mania e, in occasione del 29 novembre appena passato, sono stati moltissimi i brand che hanno venduto alcuni dei loro prodotti a prezzi stracciati. Tra questi, anche Foreo, che però ha registrato dei piccoli inconvenienti sul sito ufficiale. Fin da quando sono partite le offerte, il traffico online su foreo.com è stato così elevato da mandare in tilt la pagina per quasi due ore. Quello che non ci si aspettava è che l'errore di sistema avrebbe permesso ai clienti di acquistare Ufo, ovvero un innovativo dispositivo per applicare la maschera viso in modo smart, a 9,99 euro piuttosto che a 279 euro.

In tutto sono stati venduti ben 38.575 unità in sole 2 ore, in pratica 20 dispositivi al secondo, cosa che ha causato una vera e propria "follia collettiva" con gli utenti del web che non potevano fare a meno di parlare di Ufo venduto a un prezzo così basso su tutti i social media. Nonostante il glitch del sito web abbia provocato delle ingenti perdite al brand, per correttezza nei confronti dei consumatori gli ordini sono stati tutti confermati. “Quando ho sentito la notizia la mia prima reazione è stata di shock. In seguito, dopo essere stato informato in merito all’entità del glitch con quasi 40.000 dispositivi UFO coinvolti, mi sono reso conto dell’entità dell’errore", ha dichiarato Sedic. In compenso, però, i clienti sono stati lieti di accaparrarsi il dispositivo a un prezzo stracciato, presto gli verrà inviato a casa e potranno sperimentare sulla loro pelle i suoi effetti benefici.