Colori accesi, profumo di fiori appena sbocciati e giornate che si allungano. Nonostante la primavera sia già arrivata, nelle nostre case sembra essere ancora inverno. Tutta colpa della difficile situazione che stiamo vivendo e del lockdown imposto già da alcune settimane in tutta Italia, a causa dell'emergenza da Coronavirus. In attesa che arrivino tempi migliori, possiamo iniziare a portare la primavera in casa, cominciando dalle piccole cose, come ad esempio il nostro make up, preparandoci a quando finalmente potremo uscire per strada ad annusare il vero profumo dei fiori.

Il flower eyeliner

La nuova tendenza beauty 2020, che sta spopolando sui social, è il Flower eyeliner che trasforma i propri occhi in una minuscola tela di Monet. Petali piccolissimi, fiori di ogni colori e prati verdi: il make up non è mai stato tanto divertente e allegro. Se è vero, però, che l'eyeliner è un punto dolente per molte di noi, che ancora non riescono a tratteggiare una linea sottile e decisa, figuriamoci un prato fiorito, potrà dire qualcuna. Di tempo, però, ne abbiamo molto, basta solo esercitarsi come se fosse un disegno da replicare su carta con pennelli e pittura.

Come trasformare gli occhi in una piccola tela

Per ottenere i risultati migliori, occorrerebbe utilizzare degli eyeliner dalla punta sottile e di differenti colori. Chi non dovesse averli a disposizione, però, non deve scoraggiarsi: sarà sufficiente mescolare acqua e ombretti colorati che già possediamo e utilizzare dei pennelli che troviamo in casa. Più piccoli saranno, migliore sarà l'effetto prato fiorito che otterremo. C'è chi preferisce disegnare tanti piccoli fiori su tutta la palpebra e utilizzare un eyeliner verde per il prato e chi, invece, sceglie di arricchire solo la coda dell'occhio. Fiori ben definiti, ma anche piccoli tratteggi sfumati, tutto è ben accetto per ottenere l'effetto primavera di cui tanto abbiamo bisogno adesso. Il flower eyleiner può essere un modo divertente per impegnare il nostro tempo e perché no, anche per riscoprire la gioia che provavamo da bambini, armati di pennelli e colori.