16 Gennaio 2015
19:00

#FiveWordsToRuinADate: per rovinare un appuntamento bastano 5 parole

#FiveWordsToRuinADate è la nuova moda di Twitter. Si tratta di un hashtag che raccoglie tutte le frasi più simpatiche ed esilaranti per rovinare un appuntamento romantico.
A cura di Valeria Paglionico

Nel momento in cui conosciamo una persona che ci interessa, facciamo di tutto per rendere il primo incontro romantico ed indimenticabile. Gli errori, però, sono dietro l'angolo. Secondo gli utenti di Twitter basterebbero solo cinque parole per rovinare un appuntamento, anche se era stato progettato meticolosamente in ogni dettaglio. Negli ultimi giorni sta spopolando l’hashtag #FiveWordsToRuinADate, con il quale tutti si sbizzarriscono a proporre le frasi perfette per rendere un incontro galante il peggiore mai avuto nella propria vita. “Arrivo, mi sta accompagnando mamma”, “Sei il mio futuro marito?”, “A mia moglie non importa”, sono solo alcune delle esilaranti frasi proposte dal popolo di Twitter.

Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, l’hashtag è diventato il trend del momento e anche in Italia sta cominciando a trovare i primi seguaci. C’è chi ha realmente sentito frasi del genere e dunque si limita a documentare la propria esperienza da brivido e chi invece le inventa, sperando di non trovarsi mai in una situazione così surreale. Pensavate di aver visto qualsiasi cosa durante un appuntamento? Vi sbagliate. Basterà cliccare #FiveWordsToRuinADate su Twitter per capire che il peggio deve ancora arrivare.

Extension per capelli, i 5 errori da evitare per non rovinare la chioma
Extension per capelli, i 5 errori da evitare per non rovinare la chioma
Dalla pettinatura all'intimo, tutti i dettagli che gli uomini notano al primo appuntamento
Dalla pettinatura all'intimo, tutti i dettagli che gli uomini notano al primo appuntamento
Le creme anticellulite funzionano ma non bastano: la parola alla dermatologa
Le creme anticellulite funzionano ma non bastano: la parola alla dermatologa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni