La frase “Donne al volante, pericolo costante” è sempre stata considerata una verità assoluta dal sesso maschile, che si ritrova spesso a combattere tra le strade della città con donne più o meno abili alla guida. Naturalmente, esistono delle eccezioni e questo luogo comune dimostra di essere solo una forma di discriminazione sessista.

Fiat Argentina sembra però crederci davvero nella cosa, visto che, insieme alle auto vendute, di recente ha consegnato anche un manuale di guida molto particolare. “Se la gonna di una signora è troppo corta, consigliamo che viaggi sul sedile posteriore, per mantenere alta la nostra concentrazione”, “La persona che si propone come co-pilota deve chiacchierare con il conducente”, “Nel caso sia una ragazza, deve avere belle gambe”, sono solo alcune delle frasi sessiste utilizzate da Fiat Argentina nel testo consegnato al momento dell’acquisto delle auto. Addirittura, si propone agli uomini di diventare dei veri e propri chauffeur, così da preservare la sicurezza della propria donna e delle sue amiche.

All’apparenza, potrebbe sembrare uno scherzo ma, a quanto pare, non è stato fatto con ironia. Le proteste delle femministe non si sono fate attendere. Il manuale è stato definito “un sommario di vecchi stereotipi sessisti e misogini”, una vera e propria offesa al sesso femminile, che, considerato incapace di guidare, dovrebbe lasciare quest’attività agli uomini, gli unici capaci di ricoprire il ruolo di maschio alpha. L’indignazione pubblica è stata così terribile che Fiat Argentina è stata costretta a ritirare il manuale “sotto accusa”. Le donne che sono abili alla guida e che non hanno nulla da invidiare ai maschietti, naturalmente, non possono fare a meno di esultare.