Ultima di otto fratelli in una famiglia dell'Afghanistan rurale, Fatima avrebbe dovuto seguire il destino di tutte le altre donne della sua età: sposarsi presto e creare una famiglia. E invece ha deciso di seguire una strada diversa: ha studiato inglese e ha iniziato a lavorare come guida turistica. La prima e (per ora) unica donna a intraprendere questa professione nel suo Paese: la sua storia è stata raccontata dalla Cnn usando un nome di fantasia per proteggere la sua identità. Il racconto di Fatima testimonia che ciò che noi diamo per scontato – una carriera e un lavoro retribuito – in molte parti del mondo è ancora l'eccezione. Ma le cose stanno cambiando.

La storia di Fatima, che ha rifiutato un matrimonio forzato

Fatima ha 22 anni e accompagna i turisti per le strade di Herat, la terza città più popolosa del Paese. Per arrivarci ha dovuto stravolgere ogni regola e convinzione del suo ambiente. Nella provincia rurale del Gohr, dov'è cresciuta, non c'erano scuole accessibili per le ragazze: Fatima ha convinto la sua famiglia a prendere lezioni e in cambio ha accettato di portare a casa qualche soldo pascolando le pecore. "I miei fratelli e le mie sorelle sono stati obbligati a sposarsi, era triste per me – ha raccontato alla Cnn – Ho deciso che per me sarebbe stato diverso, che non avrei continuato la tradizione. Così ho iniziato a lavorare". Come primo passo ha iniziato a cercare su Facebook gruppi di persone interessante alla storia locale: stanca di sentir parlare del suo Paese solo come una terra di guerra e devastazione, ha iniziato a descrivere sui social le bellezze dell'Afghanistan, sconosciute all'estero. A quel punto è stato chiaro a Fatima che era fondamentale imparare bene l'inglese. L'unico modo era sintonizzarsi sulle frequenze della Bbc, arrampicandosi con la sua radiolina portatile fino in cima a una collina.

L'unica donna a fare un lavoro da uomini

Proprio i suoi post le hanno dato la visibilità necessaria per iniziare a lavorare e a guadagnare: nel 2020 un uomo di nome Tom l'ha contattata chiedendo se fosse disponibile a fargli da guida durante un viaggio in Afghanistan, e Fatima ha accettato. Tom l'ha raccomandata ad altri turisti e perfino ad un'agenzia, che l'ha assunta alla fine dello scorso anno, rendendola la prima guida turistica del Paese, completamente autodidatta. Un simbolo di modernità in un Paese dove solo il 19% delle donne lavora al di fuori delle domestiche, come confermano i dati delle Nazioni Unite. La sua però non è una vita semplice: ha raccontato di essere stata spesso insultata per strada e che addirittura dei bambini le hanno tirato pietre. Lei però va dritta per la sua strada, sostenuta dall'orgoglio della madre. E chissà che altre bambine, vedendola, non decidano di seguire le sue orme.