Un bambino ti cambia la vita. Sembra una frase fatta, ma non lo è per niente. Soprattutto appena nati, i bambini richiedono tante cure e attenzioni. Essere mamma e papà significa modificare i propri orari e la gestione della propria giornata. Eppure, le incombenze della vita quotidiana sono tante: come potervi far fronte senza perdere di vista il neonato e continuandovi a prendere cura di lui? Utilizzare una fascia porta bebè è sicuramente una prima soluzione. Il babywearing non è di certo una pratica di nuova invenzione. Ma, fino a qualche tempo fa, non era una metodica genitoriale molto apprezzata. Solo da qualche decennio è stata rivalutata l'importanza del "portare addosso il bambino" e dei risvolti positivi che può avere sulla sua crescita, soprattutto in termini di legami tra figli e genitori.

Cos'è una fascia porta bebè e quali sono

Una fascia porta bebè è una striscia di tessuto che permette ad una mamma e ad un papà di svolgere le attività della giornata senza perdere di vista il proprio bambino o la propria bambina. Che sia elastica, rigida, ad anelli o mei tai, la fascia porta bebè, a differenza del marsupio, permette di muoversi agilmente tenendo il bambino legato al petto o sulla schiena.

Tenere un neonato a stretto contatto con il proprio corpo è importantissimo non solo per non perderlo di vista, ma anche per far sì che si sviluppi fin da subito un forte legame con il bambino, il quale potrà trarre il beneficio di crescere sviluppando al meglio le più importanti esperienze sensoriali: è fondamentale infatti, quando si è ancora in fasce, imparare a riconoscere gli odori e i suoni a partire dai propri genitori. Parola degli psicologi.

Sicuramente, adesso vi starete chiedendo come si usano le fasce porta bebè con esattezza e come fare per scegliere la migliore, quella che più si adatta al vostro bambino. Quali sono i parametri da tenere in considerazione e le caratteristiche a cui prestare attenzione? Presto detto.

I 10 migliori tipi di fascia porta bebè

Sul web sono a disposizione tantissimi modelli di fascia porta bebè. Per aiutarvi nella scelta della fascia più giusta, abbiamo pensato di selezionare per voi quelli che sono risultati essere i dieci modelli migliori acquistabili online, sulla base delle recensioni degli utenti su Amazon e dei pareri del web, e, soprattutto, in relazione al rapporto qualità/prezzo e alle caratteristiche che presentano.

1. Fascia Porta Bebè Mei Tai Hoppediz Hop Tye

La fascia porta bebè di tipo mei tai della Hoppediz è tra le più consigliate dagli utenti. Realizzata con un cotone non nocivo, questo tipo di fascia è l'ideale per trasportare i bambini addirittura fino a cinque anni. Inoltre, il tessuto di questa fascia non è imbottito, e questo rende il prodotto utilizzabile anche nel periodo estivo. Tra i più grandi vantaggi della Hoppediz Hop Tye, c'è quello di essere estremamente pratica, tanto da rendere agevole anche l'allattamento del neonato, che potrete effettuare, così, in maniera discreta anche nei luoghi pubblici. Apprezzata anche la comoda seduta regolabile. Questo prodotto è acquistabile su Amazon a 96 euro, senza costi di spedizione.

2. Fascia Porta Bebè Carry Sling Lollipop

La fascia porta bebè Carry Sling Lollipop è una fascia 100% cotone ecologico, con certificazione "Öko-Tex Standard 100"; sostiene fino a 15 chili ed è lunga 510 cm.

Il prodotto è stato apprezzato in particolare da chi ha problemi di schiena, essendo questa fascia lunga abbastanza da poter essere regolata a proprio piacimento e secondo le proprie esigenze e leggera da indossare, pur rimanendo assolutamente sicura per il bambino.

Il tipo di tessuto con la quale è realizzato è ottimale per evitare la sudorazione del neonato e mantenerlo asciutto anche nei periodi più caldi dell'anno. Le strisce colorate che compongono il suo disegno, inoltre, non sono casuali: esse, infatti, sono utili per chi è alle prime armi in materia di fasce porta bebè: basterà seguirle per effettuare in maniera agevole e veloce una legatura precisa e sicura. Vi piace? Potete acquistarlo su Amazon a partire da 50 euro.

3. Fascia Porta Bebè Amond

La fascia porta bebè proposta da Amond è realizzata, come le altre, con cotone di alta qualità: ancora una volta, la salute dei vostri bambini è presa in considerazione con massima serietà. Oltre ad essere traspirante, questo modello di fascia dispone di doppie cuciture, che non infastidiscono il bambino al tatto, ma rendono il prodotto più sicuro e resistente. Se siete alle prime armi in materia e non sapete da dove cominciare per sistemarla al meglio, non disperate: l'azienda mette a disposizione un tutorial per imparare ad utilizzare la fascia.

Questo prodotto è acquistabile su Amazon a 25 euro.

4. Fascia Merrymama

Questa fascia porta bebè è ad anelli e 100% cotone, realizzata con materiale interamente made in Italy e il confezionamento è ad opera di un laboratorio artigianale situato sul lago di Como. Il prodotto è in vendita in un'unica misura, ma gli anelli sono regolabili. La presenza degli anelli permette l'utilizzo della fascia anche da parte di chi non ne è pratico, poiché, per metterla in sicurezza intorno al corpo della mamma e del bambino, è sufficiente assicurare le estremità della fascia agli anelli. Le imbottiture presenti ai lati della fascia rendono confortevoli i riposini del neonato e anche i momenti dell'allattamento.

Inoltre, questo prodotto ha catturato l'attenzione degli acquirenti anche per i motivi alla moda con i quali i modelli sono realizzati. Potete assicurarvene un pezzo su Amazon a partire da 41 euro.

5. Fascia Makimaja con bavaglino

Realizzata con un materiale traspirante e morbido, la fascia porta bebè elastica Makimaja è realizzata con diversi tipi di cotone che garantiscono il mantenimento, nel tempo, della morbidezza del prodotto. Essendo leggera e priva di imbottiture, questa fascia si asciuga velocemente ed è lavabile comodamente a casa, in lavatrice. Inoltre, il prodotto vi sarà consigliato in una pratica sacca che potrete utilizzare per conservarla quando non la utilizzate, mantenendola così sempre pulita. A proposito di pulizia, insieme alla fascia riceverete un bavaglino coordinato. La comodità di questa fascia è tale da favorire il sonno del vostro bambino. Questo prodotto è disponibile a partire da 29 euro su Amazon.

6. Fascia porta bebè con berretto coordinato

Se avete apprezzato la linea Makimaja con bavaglino coordinato, allora anche questo prodotto può fare al caso vostro. La Eb Creations, infatti, propone una fascia porta bebè elasticizzata con berretto coordinato. La fascia è in vendita in unica taglia e si adatta facilmente alle diverse corporature: questo permette sia alle mamme che ai papà di indossarla con facilità e senza alcun tipo di problema.

Inoltre, il tipo di materiale con il quale è realizzata, fa sì che questa fascia sia sfruttabile sia durante la stagione estiva che durante la stagione invernale. Fornita di custodia, la fascia, quando non utilizzata, può essere riposta occupando poco spazio. Per lo stesso motivo, può anche essere pensata come regalo per una nascita: le fantasie disponibili vi faranno fare sicuramente bella figura fin da subito. Vi piace? Su Amazon è disponibile a 35 euro.

7. Fascia Lictin

Se invece, per gusto personale, non apprezzate le stoffe con fantasie e prediligete il monocromo, allora vi segnaliamo la fascia porta bebè della Lictin per bambini fino a tre anni, disponibile in tinta unita in diverse colorazioni. Realizzata in cotone, questa fascia è lavabile in lavatrice ed è pratica da riporre nell'armadio. Morbida al tatto, la fascia Lictin è elasticizzata: per questo motivo si adatta facilmente alla corporatura del bambino, garantendogli libertà nei movimenti e comodità. Lo trovate pronto all'acquisto online a partire da 24 euro.

8. Fascia Minimonkey

Una novità assoluta nel campo delle fasce porta bebè è sicuramente il modello proposto da Minimonkey: si tratta di una fascia in cui gli anelli sono sostituiti da clip di aggancio che ricordano un marsupio. A differenza del marsupio, però, questa fascia permette al bambino di avere maggiore libertà di movimento. Chi la indossa non avrà alcun tipo di fastidio, poiché la sua struttura permette al peso del neonato di essere ben distribuito. Essendo più stretta delle altre fasce, però, il suo utilizzo è consigliato a partire dai nove mesi di vita del bambino. Se vi interessa, questo prodotto è acquistabile online a partire da 37 euro.

9. Fascia Babypeta

Una fascia pratica, ma alll'ultimo grido: questa è l'idea che dà la fascia porta bebè immessa sul mercato da Babypeta. Questa fascia è l'ideale per chi considera indispensabile mantenere un continuo contatto visivo con il bambino. Grazie alla sua struttura, infatti, potrete avere la situazione sempre sotto controllo e potrete interagire con il vostro bebè più facilmente. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diversi motivi a disposizione e vi sarà consegnata con una sacca coordinata, pratica per il suo trasporto e per conservarla senza occupare troppo spazio. Se non vi sentite pratici e sicuri nel sistemare una fascia porta bebè, allora questo potrebbe essere il prodotto giusto per voi: la cucitura ricamata, infatti, facilita la sistemazione della fascia, rappresentando il suo centro.

Potete procurarvene una su Amazon a meno di 35 euro.

10. Fascia Makimaya con portaoggetti e bavaglino

In ultima istanza, vi proponiamo un altro modello della casa di produzione Makimaya, che include non solo il bavaglino, ma anche un pratico portaoggetti. Questa fascia è realizzata con un cotone più pesante dell'altra e viene presentata come fosse un sacco a pelo; è dotata di tracolla regolabile e cucitura a contrastoSu Amazon è in vendita a partire da 35 euro con spedizione gratuita.

Come indossare una fascia porta bebè

L'operazione è molto semplice. Per prima cosa, distendete la fascia porta bebè di fronte a voi. Appoggiate la parte centrale della fascia all'altezza della vostra pancia – solitamente la parte centrale è di una fattura diversa dal resto della fascia, in modo da essere facilmente riconoscibile – e fate scorrere i lembi intorno alla vostra vita. Quando i due lembi si troveranno sulla vostra schiena, incrociateli tra loro, facendoli ritornare in avanti al di sopra delle spalle. Infine, assicurate i due lembi sotto la parte centrale, quella che avete posizionato all'inizio. Così facendo, avrete una saldatura della fascia molto solida e il vostro bambino non correrà alcun rischio.

In ogni caso, se avete ancora qualche dubbio, sul web sono disponibili diversi tutorial video che vi aiuteranno a capire meglio come si indossa una fascia porta bebè.

Ora che vi abbiamo messo al corrente di quali sono i migliori prodotti di questa categoria acquistabili e di come si indossa una fascia porta bebè, cercheremo di farvi capire anche a cosa stare attenti per effettuare la scelta migliore.

Ecco quindi pronta per voi una guida per comprendere quali sono le tipologie di fasce porta bebè esistenti e quali sono le caratteristiche che fanno la differenza.

Quali sono le caratteristiche delle fasce porta neonati a cui prestare maggiore attenzione?

Una buona fascia porta bebè deve sicuramente avere delle ottime legature: esse servono a far sì che fascia rimanga esattamente nella posizione in cui l'avete sistemata, quindi devono essere resistenti. Ma, attenzione, devono anche essere realizzate con un materiale che non danneggi la pelle del vostro bimbo o che possa ferirlo: i neonati sono particolarmente delicati e hanno una pelle molto sensibile. Non esiste una risposta precisa a questo quesito. Le fasce più vendute sono sicuramente quelle in cotone, ma anche quella in seta o canapa sono ben viste. Tutto dipende dalla grammatura della fascia, che determina la resistenza del prodotto. Ovviamente, nel fare questa valutazione, non si può non tenere conto del peso del bambino e della resistenza fisica di chi indossa la fascia.

La scelta del materiale è importante, in realtà, non solo per le legature, ma anche per la fascia stessa. Non è importante solo la sicurezza del vostro bebè, lo sono anche la sua salute e la sua comodità.

A proposito di comodità, dovete assicurarvi anche che la fascia porta neonato che scegliete sia versatile e pratica.

La versatilità è una caratteristica che riguarda la facilità con cui la fascia vi permette di gestire le posizioni in cui sistemare il vostro bambino al suo interno: un neonato non ha ancora ossa e muscoli resistenti, ha bisogno di assumere posizioni che non danneggino o mettano a rischio il suo corpo durante la fase più delicata della crescita del suo corpo.

Ma una fascia porta bebè deve essere anche pratica: deve, in sostanza, rendere agevoli o vostri movimenti, permettendovi di svolgere qualsiasi attività senza preoccuparvi di nulla, senza che sia d'ingombro o vi arrechi dolori. Questa caratteristica è quella a cui devono prestare attenzione soprattutto le mamme. Il post parto è un momento delicato nella vita di una donna; il suo fisico è sicuramente più debole e sensibile al dolore, ancora provato dai dolori del parto, soprattutto se è stato effettuato un parto cesareo e ci sono dei punti a cui prestare attenzione.

Quali tipi di fasce porta bebè è possibile trovare sul mercato?

Cercando su internet vengono fuori diversi tipi di fasce porta bebè. Analizziamoli insieme, per capire quali sono le caratteristiche di ciascun tipo: vi sarà così più semplice scegliere quella più adatta per voi e per il vostro bambino.

Fascia porta bebè elastica: è adatta ai bambini ai primi mesi di vita ed è utilizzabile fino ad un peso massimo che sia al di sotto dei 10 kg. La fascia porta bebè elastica, generalmente, è lunga fino a 5 metri e mezzo e non si misura in taglie: questo è sicuramente un fattore positivo da tenere in considerazione, poiché renderà più agevole il suo adattarsi al corpo del genitore e del bambino.

Fascia porta bebè rigida: se non pone limiti rispetto al peso del neonato, questo tipo di fascia li pone, invece, per chi li indossa. La fascia porta bebè rigida, infatti, al contrario di quella elastica si misura in taglie, in relazione alla corporatura di chi la deve indossare. É vero anche, però, che, tra le due, la fascia rigida è più durevole nel tempo e tende a consumarsi più lentamente. Sicuramente, questo è un fattore di cui tenere conto prima dell'acquisto del prodotto.

Fascia porta bebè ad anelli: detta anche Sling Ring, questa fascia è più corta delle altre e presenta due anelli alle estremità. La lunghezza della fascia, in questo caso, è regolabile inserendo i lembi della fascia stessa all'interno degli anelli. Se è vero che, con questa tipologia di fascia, il bambino potrà assumere un maggior numero di posizioni ed ha maggiore margine di movimento, è anche vero che il suo corpicino non aderirà completamente a quello della mamma o del papà, ma sarà adagiato sulla struttura ad amaca della fascia. Questo potrebbe suggerire, nel genitore, una sensazione di minore sicurezza. In realtà, basta sapere come posizionarla e non ci sarà alcun pericolo. La Sling Ring, infatti, va posizionata in diagonale: se l'anello si trova sulla spalla sinistra, la fascia – e quindi il bambino – va posizionata sul fianco destro, e viceversa.

Fascia porta bebè mei tai: la fascia mei tai ha origini molto antiche, che si perdono nella storia dei paesi asiatici e africani. Si tratta di un tipo di fascia composta da un pezzo di stoffa legato a due strisce di tessuto che, unite tra loro, assicurano il corpo del bambino a quello del genitore. Tra gli svantaggi di questo tipo di fascia c'è sicuramente quello di non disporre di una grande variante di misure di lunghezza per quanto riguarda le strisce di tessuto da legare tra loro, come invece accade per la fascia porta bebè di tipo elastico. Ma, in compenso, ha molti vantaggi. In primo luogo, la fascia porta bebè mei tai è generalmente realizzata con un cotone lavorato senza alcun tipo di agente chimico. Inoltre, ha una maggiore capacità di resistenza sotto diversi punti di vista: i tempi di usura sono più lunghi rispetti a quelli delle altre fasce e resiste a pesi maggiori, dunque, è utilizzabile per più tempo e anche con bambini un po' più grandi. Inoltre, questo tipo di fascia non pone vincoli sul posizionamento del bambino: potrete adagiare il vostro bebè sulla vostra schiena, sul vostro petto o sul fianco, a seconda della vostra comodità del momento.

Bene, ora avete a disposizione un'ampia panoramica sulle fasce porta bebè: cosa sono, come si utilizzano, in quali tipologie si dividono, quali sono le caratteristiche a cui prestare maggiore attenzione e quali sono le migliori in vendita sul mercato stando all'esperienza diretta di altre madri e altri padri. Se, dopo la lettura di questo articolo, vi siete convinti dell'utilità della fascia porta bebè, non vi resta che andare su Amazon e procedere all'acquisto del modello che più vi ha conquistati.

Le selezioni di prodotti o servizi contenute in questo articolo sono affidabili e indipendenti. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.