Fare il letto la mattina è una buona abitudine che non tutti hanno. Alcuni infatti preferiscono lasciarlo sfatto per poi dedicarsi al rassettamento della casa nel momento in cui ritornano dal lavoro ed hanno più tempo. Secondo un sondaggio condotto su 68mila persone su Hunch.com, il 59% delle persone non vogliono proprio saperne di fare il letto a prima mattina.

Un altro 27% ha invece questa buona abitudine, mente il 12% paga qualcuno per farlo al posto suo. In realtà è stato scoperto che rassettare tutto appena svegli riesce a rendere le persone più felici e produttive. Riesce infatti a dare la sensazione di aver portato a termine qualcosa di buono. Il 71% degli intervistati che rifanno il letto la mattina hanno infatti dichiarato di sentirsi sereni e ben il 62% di coloro che lo lasciano sfatto ha affermato di essere infelice. A confermarlo è anche il dotto William McRaven dell’University of Texas, il quale ha dichiarato: “Se si fa il letto ogni mattina, si sentirà una sensazione di soddisfazione ed orgoglio. Inoltre, rafforzerà l’idea secondo cui la felicità nella vita sta nelle piccole cose”. Inoltre, la camera è il nostro santuario e riesce ad influenzare il nostro umore ogni giorno.

Guardando una stanza ordinata e pulita non provate una strana sensazione di relax? Ammettiamolo, di fronte al trauma che si prova al suono della sveglia perdere quei due minuti per mettere a posto cuscini e coperte non è assolutamente nulla. Quello che bisogna pensare a prima mattina è: “Lo stato del mio letto rispecchia lo stato della mia testa”. Solo in questo modo si riuscirà ad affrontare la giornata con la carica giusta.