Tenere sotto controllo le proprie spese per alcuni non è una cosa semplice. Spesso non si rendono conto di sperperare tutto il denaro guadagnato in un mese di duro lavoro in pochissimi minuti. Sarà perché hanno la passione per lo shopping o perché proprio non riescono a resistere alle tentazioni, ma l’unica cosa certa è che a fine mese si ritrovano con il conto in banca prosciugato.

Per loro, arriva finalmente la soluzione. Si tratta di un braccialetto da indossare quando si va a fare spese, capace di inviare una scossa elettrica da 255 volt ogni volta che si sta spendendo troppo. E’ collegato al proprio conto bancario e comincia ad infastidire chi lo porta quando si scende al di sotto di una certa soglia. L’idea è stata lanciata per la prima volta nel 2014 da una società americana, Pavlok, e all’epoca era stata pensata per le persone che volevano tenere sotto controllo le loro abitudini alimentari.

Oggi, un’azienda britannica ha modernizzato il prodotto, adattandolo alle esigenze di coloro che fanno shopping in modo folle. Basta impostare il proprio limite di spesa per poi ricevere una scossa elettrica al polso quando lo si supererà. Il dispositivo può essere poi collegato anche allo smartphone, così da ricevere una notifica ogni volta che verrà utilizzata la carta di credito. L’obiettivo è far associare una cattiva abitudine ad una sensazione di disagio, così da evitare di cadere sempre nello stesso errore. Pavlok è disponibile in diverse versioni ma tutte si propongono di combattere i vizi. Chissà in quanti da oggi in poi riusciranno a non fare più spese pazze e a conservare qualche risparmio.