Jennifer è una donna di 40 anni, viene da Fort Lauderdale, in Florida, ed è diventata protagonista di "Botched", il programma americano dedicato alle persone che hanno avuto dei problemi con la chirurgia plastica. Fin da piccola non ha mai trovato qualcuno che volesse condividere la stanza con lei e il motivo era molto semplice: russava per intere notti e al suo fianco era praticamente impossibile dormire. Addirittura i suoi familiari la chiamavano "camionista" per prenderla in giro.

E' proprio per mettere fine a un problema simile che ha chiesto consulto a uno specialista e quest'ultimo le ha consigliato di sottoporsi a una rinoplastica, offrendole gratuitamente l'intervento, a patto di farlo senza anestesia. Fin dal primo momento quella scelta si è rivelata terribile, Jennifer ha sentito un dolore indicibile, piangeva e non riusciva a stare ferma. Sebbene alla fine l'operazione fosse andata bene dal punto di vista pratico, la ragazza infatti non russava più, dal punto di vista estetico si è ritrovata con un naso "da dinosauro".

"Il mio naso sembrava una testa di dinosauro, aveva dossi e protuberanze, era orribile", ha spigato la 40enne. Nei mesi successivi si è sottoposta ad altri due interventi per tentare di migliorare il suo aspetto ma non ha visto alcun cambiamento evidente. Come se non bastasse, dopo circa sei mesi ha visto la punta del naso modificarsi, come se la pelle e la cartilagine si stessero staccando. Ora ha intenzione di affidarsi ai medici della trasmissione, nella speranza di evitare di finire in ospedale per un ricovero d'urgenza.