Con l’arrivo del nuovo anno, tutti si propongono di cominciare la dieta e di perdere qualche chilo di troppo, con la speranza di arrivare all’estate in perfetta forma. Secondo il nutrizionista Rob Hobson, però, molti di noi fanno una serie di errori imperdonabili, capaci di mettere a rischio gli sforzi fatti. Fare spuntini troppo spesso, mangiare toppe noci, pesarsi ogni giorno: scopriamo quali sono gli 8 errori che si commettono di più quando si comincia la dieta.

1. Mangiare troppe noci e frutta secca – Le noci, i semi e la frutta secca sono ricchi di nutrienti, ma allo stesso tempo contengono elevate quantità di calorie. E’ bene dunque tenere sotto controllo tutto quello che si mangia nel corso della giornata per non superare i valori consigliati.

2. Eliminare completamente i carboidrati – Ridurre l’assunzione di carboidrati aiuta a perdere peso, ma eliminarli completamente non è affatto salutare. L’ideale è aggiungerli ai piatti mangiati ed evitare di utilizzarlo come accompagnamento, così da ridurre l’apporto calorico.

3. Fare troppi spuntini – Molte diete consigliano di fare più spuntini al giorno e di ridurre la quantità di cibo consumato durante i pasti principali,ignorando che la cosa è assolutamente sbagliata. Gli spuntini sono perfetti per combattere i morsi della fame ma quando non si sente alcun languorino è meglio non farli e dare più importanza alla colazione, al pranzo e alla cena.

4. Pesarsi troppo spesso – Pesarsi settimanalmente o porsi degli obiettivi troppo ambiziosi sono due errori che spesso si compiono quando si segue la dieta. La cosa finisce inevitabilmente per scoraggiare poiché dimostra che per avere risultati bisogna saper aspettare e saper fare molti sacrifici.

5. Evitare i grassi – I grassi non fanno sempre ingrassare, è solo il loro abuso che comporta forti aumenti di peso. Pesce, noci, semi, avocado e olio contengono piccole quantità di grassi “sani”, essenziali per la salute del proprio corpo.

6. Non scegliere la dieta adeguata – Ogni persona ha le sue esigenze e deve dunque scegliere la dieta più adeguata ai propri gusti. C’è chi vuole dei regimi alimentari a basso contenuto di grassi o carboidrati e chi invece punta solo a ridurre le porzioni consumate, l’importante è far scendre l’apporto calorico complessivo.

7. Consumare solo pasti light – Solitamente, quando si comincia la dieta, si vogliono consumare pasti light e a basso contenuto calorico. I prodotti light possono però dimostrarsi dei “falsi amici”, spesso contengono molto zucchero e sale che fanno ricomparire la fame poco dopo.

8. Non mangiare prima di uscire – I pranzi più salutari che si possano fare sono quelli cucinati con le proprie mani a casa. Quando bisogna uscire, è sempre bene fare dei piccoli spuntini, così da non rimpinzarsi di cibo spazzatura o di stuzzichini al buffet dell’aperitivo. Abitudini simili possono far raggiungere grandi risultati in fatto di peso.