Bond Girls

Ogni donna che appare al fianco di 007 è portatrice di un fascino e di una sensualità estremi, di una bellezza rara che puntualmente colpisce il James Bond di turno. Che siano vittime o carnefici, amanti o assassine, deboli o aggressive, ognuna racchiude in sé le caratteristiche di una donna forte e la dualità di una femme capace di essere amorevole e spietata allo stesso tempo. Nell'arco dei 50 anni di vita della serie, hanno bucato lo schermo una moltitudine di Bond Girl, interpretate da meravigliose attrici come Ursula Andress, Halle Berry ed Eva Green. L' immagine, lo stile e il look esibito da alcune di loro le ha rese delle vere e proprie icone moderne, il simbolo di una nuova donna grintosa ed affascinante, che utilizza ogni mezzo per raggiungere il suo scopo.

Ursula Andress, la prima Bond Girl – Honey Ryder, interpretata da Ursula Andress, è la prima Bond Girl apparsa sullo schermo nel film del 1962 "007 Licenza di uccidere". L'attrice svizzera incarna alla perfezione il ruolo della femme fatale sensuale e indipendente, coraggiosa e piena di risorse, una donna in grado di salvare la vita dell'amato James Bond. L'apparizione nel film di Honey, che emerge dall'oceano con bikini bianco e coltello legato in vita, è una delle scene più famose nella storia del cinema, un frame iconico ben fissato nell'immaginario collettivo. La Andress resta ancora oggi un'icona di stile e sensualità, la Bond Girl per eccellenza.

Urusla-Andress

Honour Blackman alias Pussy Galore –  In "007 Missione Goldfinger" (1964) compare un'altra celebre  Bond Girl, la biondissima Pussy Galore, una donna letale che collabora con il nemico dando filo da torcere all'agente 007. L'attrice britannica Honour Blackman interpreta un personaggio controverso anche nel nome, in cui salta all'occhio il doppio senso a sfondo sessuale, una donna mascolina capace di tirare pugni come un uomo, che però non resiste al fascino di James Bond.

Pussy-Galore-Honour-Blackman

La venere nera di James Bond – Nel film "007 La morte può attendere" (2002) Halle Berry interpreta Jinx, una spia che aiuta 007 a stanare una banda di pericolosi trafficanti d'armi. La Bond Girl in questione appare meno oscura delle altre, è portatrice di una bellezza solare e di un fascino semplice e genuino, ama indossare abiti dai colori accessi, ricchi di strass e decori lucenti. Questo nuovo capitolo della saga viene lanciato nelle sale dopo quarant'anni dall'uscita del primissimo film di James Bond, per questo motivo Halle Berry indossa bikini, cinturone e coltello, citando l'iconica scena di Ursula Andress.

halle-berry-007

Vesper Lynd, il vero amore di 007 – Eva Green porta sullo schermo il fascino tenebroso di Vesper Lynd, l'unica Bond Girl che riesce a far breccia nel cuore di James Bond. La donna amata da 007 in "Casino Royale" ha uno stile estremamente ricercato, alterna completi mascolini a lunghi abiti da sera che rappresentano alla perfezione la dualità del suo carattere aggressivo e romantico. Vesper è una spia che aiuta Bond, utilizzando la sua sensualità come arma contro i nemici, in "Casino Royale" appare infatti con un bellissimo vestito viola, scelto per distrarre gli sfidanti di 007 al tavolo da poker.

Eva-green-Vesper-Lynd

Bérénice Marlohe l'ultima Bond Girl – "Skyfall", ultimo film sulle avventure di 007, vede come protagonista femminile Sévérine, interpretata dalla sensuale attrice parigina Bérénice Marlohe. La nuova Bond Girl rappresenta alla perfezione il fascino di una donna malvagia che gestisce loschi traffici, una femme in grado di far cadere ai suoi piedi ogni uomo. I look sfoggiati nel film richiamano il carattere passionale di una dark lady che indossa aderenti abiti scollati e trasparenze che mettono in risalto le curve pericolose di un personaggio splendido e letale.

007-skyfall-berenice-marlohe

Tutte le Bond Girl si rifanno ad un preciso schema di bellezza e stile, sono donne magnifiche che esibiscono un comportamento deciso e sfacciato. Puntualmente, il carattere strong della lady di turno è unito ad un guardaroba che si rifà a riconosciuti modelli di femminilità e sensualità, come lunghi abiti da sera, legati ad alcuni simboli del mondo maschili, come armi, cinturoni e pantaloni. James Bond potrebbe mai resistere al fascino di una donna simile?