Gweneth Lee è una donna di 45 anni, viene da Londra ed è una consulente finanziaria, anche se conduce una "doppia vita". Dopo aver perso suo marito a causa di un cancro al fegato ed essere rimasta vedova, non ne ha voluto più sapere di portare avanti delle relazioni serie ed ha abbracciato uno stile di vita più “libero”. Ha cominciato a conoscere molti uomini e si è sempre ritrovata a ricoprire il ruolo dell'amante.

Conoscendo a fondo gli uomini sposati con cui è andata a letto, ha scoperto una realtà inquietante: le loro mogli erano spesso consapevoli delle scappatelle dei coniugi e la tolleravano. Il motivo? Avevano perso interesse sessuale nei loro confronti e, se il marito non avesse cercato altrove una valvola di sfogo, di sicuro il matrimonio sarebbe terminato, sconvolgendo totalmente la vita dei bambini. E’ proprio per questo che Gweneth oggi dichiara con fermezza di essere lei la salvezza di queste donne disperate e di non sentirsi affatto in colpa. “Non mi sento moralmente compromessa. Ognuna delle persone coinvolte in situazioni simili ha il proprio tornaconto, anche le mogli che grazie a me hanno dei mariti più felici. E’ come se gli facessi un favore”, ha spiegato la 45enne.

Gweneth ha incontrato tutti gli uomini con cui è andata  a letto di recente sul sito di incontri, IllicitEncounters.com ed ognuno di loro si è sempre sentito eccitato di fronte alla possibilità di essere scoperto dalla propria compagna ufficiale. Ha cominciato questa sua “doppia vita” 8 anni fa ed oggi non può più farne a meno. E’ l’unico modo che ha per dimenticare la mancanza del suo defunto marito.