Taylah Gifford è una ragazza di 21 anni, viene da Sydney e, fin da ragazzina, si è ritrovata a dover fare i conti con il suo seno enorme. La cosa le ha causato non pochi disagi e problemi, non solo ha sofferto di incredibili dolori alla schiena fin da giovane ma ha anche trovato difficoltà nel trovare i vestiti che si adattassero al suo corpo.

E’ proprio perché non riusciva più a vivere in questo modo che ha deciso di sottoporsi a un intervento di riduzione. “Vi siete mai sentiti appesantiti? Io provo una sensazione simile ogni minuto. E’ come se avessi dei sacchi di patate da sette chili o due bambini legati al petto”, ha spiegato Taylah, decisamente frustrata dalla sua condizione. Quando era solo una bambina, come tutte le sue coetanee, ha sperato di avere un seno grande e prorompente ma, a quanto pare, la natura ha “esagerato” con lei. Non poteva praticare attività fisica, non riusciva a dormire in una posizione comoda e i reggiseni della sua misura costavano circa 150 dollari e dovevano essere sostituiti ogni 3 mesi perché i seni erano così pesanti che li distruggevano.

Lo scorso dicembre, ha dunque deciso di andare sotto i ferri, dopo aver raccolto il denaro necessario all'intervento con una raccolta fondi lanciata su GoFoundMe. Oggi, si sente finalmente più leggera e felice. Certo, ci vorrà ancora qualche settimana per recuperare del tutto ma, ogni volta che si muove, nota che c’è una differenza enorme rispetto al passato. Finalmente anche Taylah potrà acquistare tutti gli abiti che vuole senza preoccuparsi più del suo seno enorme.