Megan Armer ha 22 anni, viene da Leeds e a causa dell’anoressia stava quasi per perdere la vita. Fin da piccola è sempre stata vittima di bullismo, i compagni di scuola la definivano “grassa” ed è stato proprio per questo motivo che ha cominciato a voler dimagrite a tutti i costi. Nel periodo peggiore della sua vita è arrivata a pesare 30 chili ed aveva una vera ossessione per il suo peso.

Aveva 17 anni, prendeva dei lassativi per dimagrire sempre di più e mangiava solo una mela ogni due giorni. “Mi dicevano che non sarei riuscita ad arrampicarmi perché ero pesante. Non ero particolarmente in sovrappeso, ma a volte i bambini possono essere molto crudeli”, ha spiegato Megan. Solo dopo aver avuto un prolasso intestinale ha capito davvero la gravità delle sue condizioni di salute. E’ stata sottoposta ad un intervento di chirurgia e si è resa conto che era arrivato il momento di reagire se non voleva perdere la vita. E’ stata ricoverata nel reparto psichiatrico dell’ospedale della sua città per due anni ed oggi finalmente ha vinto la battaglia contro l’anoressia. E’ guarita, ha un peso sano ed ha realizzato il suo sogno: diventare una modella.

Il giorno in cui ha firmato il contratto è stato il più bello della sua vita. Ripensando a quel momento, infatti, la ragazza Megan ha dichiarato: “Firma con l'agenzia per la quale lavoro è stata una spinta enorme per la mia fiducia. Non avrei mai osato pensare che questo sarebbe potuto accadere tanti anni fa”. Ora, vuole aiutare e sostenere tutte le ragazze anoressiche. La sua esperienza deve far capire che non è sano essere ossessionate dal proprio peso e che è possibile guarire, basta solo rivolgersi agli esperti.