I vostri bambini non riescono proprio a staccarsi dallo smartphone, neppure quando arriva il momento di andare a dormire? Si tratta di un'abitudine sbagliata che potrebbe mettere a sera rischio la loro salute. Secondo uno studio condotto presso l’università del Colorado-Boulder e pubblicata sulla rivista Pediatrics, ha spiegato per quale motivo i bambini piccoli dovrebbero evitare di utilizzare gli smartphone, soprattutto prima di andare a dormire. In particolare, sono stati presi in esame le abitudini di 454 adolescenti e i risultati sono stati chiari: il 60% di loro va a letto con il cellulare e il 45% lo usa come sveglia ma la cosa impressionante è che ben il 90% dei bambini tra i 5 e i 17 anni vanno a letto tardi e dormono poco e male proprio perché non riescono a stare lontani dallo smartphone quando devono riposare durante la notte. Il motivo? Tra videogiochi, social e serie tv, i contenuti sono troppo stimolanti.

Perché non bisogna usare lo smartphone prima di andare a dormire?

La cosa però non fa bene affatto alla loro salute, visto che la luce e la lunghezza d’onda emanata dai dispositivi ha degli effetti negativi sui ritmi circadiani e sulla fisiologia del sonno, abbassando il livello di melatonina del corpo, l'ormone che regola il ritmo sonno-veglia. “La luce è il nostro orologio naturale. Quando la luce colpisce la nostra retina durante le ore serali, invia una cascata di segnali al sistema circadiano al fine di tenere a bada la melatonina e a ritardare il sonno”, ha spiegato Monique LeBourgeois, professore associato del dipartimento di Fisiologia al CU Boulder e autrice dello studio. Gli occhi dei bambini, inoltre, non sono completamente sviluppati e risultano molto più sensibili agli stimoli esterni. Per evitare ogni tipo di problema sarebbe bene rimuovere i dispositivi elettronici dalla stanza dei piccoli, tv compresa, così da preservare la loro salute.