Kate Langman è una parrucchiera del Wisconsin e ha dimostrato che, quando una donna ha dei problemi di salute, la cosa si riflette anche sui capelli. Qualche mese fa, nel suo salone è entrata una cliente con i capelli visibilmente arruffati e, dopo averci parlato a lungo, ha scoperto che soffriva di depressione e che negli ultimi mesi si era così trascurata che non si era mai alzata da letto, né tanto meno si era lavata i capelli. La chioma era diventata indomabile, soprattutto perché piena di nodi.

"Questa donna soffriva di depressione. Per sei mesi non era uscita dal suo letto. E ciò significa che non aveva neanche lavato o tinto i suoi capelli, li teneva legati in una coda che, con il passare dei giorni, era diventata una specie di dread. Era così compatta da sembrare quasi un sasso dietro la sua testa", ha spiegato la parrucchiera. Dopo che per settimane la donna non si è presentata all'appuntamento con l'hairstylist, alla fine ha deciso di chiedere l'aiuto di Kate, che ha fatto di tutto per aiutarla, anche se questo ha significato tornare a casa tardi e perdere alcuni clienti.

La donna appena uscita dalla depressione voleva mantenere la sua lunghezza, inconsapevole del fatto che era un'impresa quasi  impossibile. Il suo obiettivo era tornare a essere se stessa. Kate ha passato 8 ore e mezza con lei, 4 ore a districare la chioma, 3 per sistemare il colore e mezz'ora per il taglio. Alla fine, i sacrifici e il duro lavoro sono stati ripagati: la parrucchiera ha visto la gioia negli occhi della sua cliente. Grazie al post condiviso su Facebook, ha mostrato gli effetti della depressione sulla pelle, dando prova del fatto che anche prendersi cura di se stessi a volte più donare un piccolo momento di felicità.