Sarah Murnane è una mamma ed una fotografa australiana di Geelong ed ha realizzato un progetto fotografico, chiamato "The Australian Breastfeeding Project", estremamente dolce e particolare. Ha immortalato infatti donne che allattano i loro bambini al seno, così da normalizzare un gesto tanto naturale e da renderlo accettabile anche quando viene praticato in luogo pubblico. Ancora oggi, infatti, le donne che nutrono il proprio piccolo per strada o nei ristoranti non vengono viste di buon occhio, tanto che sono moltissime quelle che vengono cacciate da locali pubblici o che sono invitate a coprirsi solo perché allattano il bimbo al seno.

La stessa fotografa ha sperimentato in prima persona le difficoltà dell’allattamento e del disagio che una mamma è costretta a provare. Le protagoniste degli scatti, su degli sfondi da sogno, sono vestite di bianco come delle vere e proprie ninfe ed intanto hanno il loro bambino attaccato al seno. In questo modo è come se simboleggiassero la loro unità e la loro purezza. La fotografa ha dato vita al suo progetto ad ottobre e da allora sono più di 1.300 le mamme che si sono proposte per diventare protagoniste del progetto.

Attualmente, Sarah sta girando moltissimi paesi australiani per immortalare le donne che allattano, con la speranza che le sue foto possano far sentire tutte le mamme del mondo a proprio agio con un gesto tanto naturale. Accanto ad ogni scatto, le donne infatti possono aggiungere un messaggio di sostegno rivolto alle altre donne che si trovano nella loro stessa situazione. Sono moltissime quelle che grazie a lei hanno cambiato il loro stile di vita e che si sentono finalmente libere di poter allattare il bimbo in qualsiasi posto si trovino.