Hervé Peugnet, famoso con il nome di Hervé Léger Leroux, ha perso la vita lo scorso 4 ottobre a Parigi. Aveva 60 anni e, secondo quanto riportato da un comunicato stampa diffuso dal suo entourage, è morto a causa di un aneurisma. Ha dedicato tutta la sua vita alla moda e all'arte, diventando famoso negli anni '90 con i suoi abiti a sirena drappeggiati amatissimi dalle più famose top model come Cindy Crawford e Naomi Campbell. Oggi il fashion system non può fare a meno di piangerlo: la moda francese ha perso un altro pezzo importante della sua storia.

Chi era Hervé Peugnet

Hervé Leroux era nato nel 1957 a Bapaume nel nord della Francia e fin da quando era piccolo ha sempre mostrato un'immensa passione per l'arte. Ha frequentato il liceo artistico e, una volta compiuti 18 anni, si è trasferito a Parigi per studiare scultura a l'Ecole Nationale Supérieure des Beaux Arts. Negli anni successivi è poi diventato hair stylist, arrivando a curare le acconciature delle modelle prima delle sfilate della Maison Chloé. E' poi passato poi a disegnare borse e cappelli, dimostrando di avere un incredibile talento come designer. E' stato però l'incontro con Karl Lagerfeld risalente al 1980 a cambiargli la vita: lo stilista lo ha infatti assunto come assistente, facendolo lavorare prima per Fendi a Roma, poi per Chanel a Parigi, dove è diventato  senior assistant designer.

Hervé Peugnet, lo stilista amato dalle star

Nel 1985 ha aperto il suo primo negozio di vestiti e cappelli in Rue du Pélican e ha continuato a lavorare come stilista freelance per marchi famosi come Lanvin. Con il passare del tempo, il suo marchio di prêt-à-porter femminile Hervé Léger ha raggiunto un incredibile successo, distinguendosi per lo stile sensuale, capace di esaltare la femminilità di ogni donna. Hervé Léger è diventato famoso negli anni Novanta grazie ai suoi abiti drappeggiati e fascianti, modellati alla perfezione sul corpo femminile, diventanti in poco tempo amatissimi da top model famose come Cindy Crawford, Carla Bruni e Naomi Campbell. Nel 1998, però, è arrivata la crisi: il gruppo canadese Seagram, con il quale si era associato, ha ceduto la griffe a BCBG Max Azria, licenziando e privandolo del suo nome. Nel 2000 ha creato una nuova casa di moda, la Hervé L. Leroux, concentrandosi su capi di alta sartoria. Nel 2013 era ritornato alla ribalta dopo essere stato reinserito nella Paris Fashion Week ma oggi, a soli 60 anni, ha perso la vita, lasciando un vuoto immenso nel fashion system.