Elly Mayday aveva 30 anni, era una famosa modella plus-size di origini canadesi e, nonostante la giovane età, qualche giorno fa ha perso la vita a causa di un cancro alle ovaie. La malattia le era stata diagnosticata nel 2014, costringendola a sottoporsi a delle cure molto aggressive che però sembrano non aver funzionato. Il suo nome intero era Ashley Shandrel Luther, era nata il 15 aprile del 1988 a Saskatchewan ed era diventata molto amata in Germania, tanto che oggi sia la famiglia che i fan non possono fare a meno di piangerla.

I successi di Elly Mayday

Ashley Shandrel Luther, meglio conosciuta come Elly Mayday, era una modella plus-size di origini canadesi e lo scorso venerdì ha perso la vita a soli 30 anni. Era cresciuta in campagna, in una fattoria vicina al villaggio di Aylesbury, nel Saskatchewan, dove aveva imparato a coltivare la terra e ad allevare cavalli, maiali e polli. Dopo aver studiato psicologia all'università, si era trasferita con il fratello a Vancouver, dove aveva cominciato a lavorare come assistente di volo per la Sunwing Airlines. Appassionata di moda, ha fatto il possibile per entrarci e, nonostante non fosse una tradizionale taglia 40, era riuscita a raggiungere il successo. In molti le avevano detto che non era abbastanza alta e magra per diventare modella ma alla fine ci è riuscita e ha incarnato alla perfezione una pin-up moderna. Il suo obiettivo era avere un impatto positivo sulla vita delle persone, non a caso sui social condivideva spesso foto in cui metteva in mostra le forme procaci e sensuali, guadagnando così estimatori in ogni parte del mondo.

La battaglia contro il cancro della curvy

Nel 2014, poi, la vita di Ashley è cambiata, ha cominciato a soffrire di alcuni dolori lombari e addominali, ha avuto frequenti infezioni alla vescica e una sensazione di malessere generale. I medici credevano che non si trattasse di nulla di grave, tanto da averle somministrato solo antibiotici e antidolorifici, hanno addirittura creduto che quei problemi fossero causati dal suo peso. Dopo aver perso 30 chili, però, non è cambiato nulla, solo allora è arrivata la diagnosi definitiva: aveva un cancro alle ovaie. Fin dal primo momento si è sottoposta a chemioterapie e interventi chirurgici per eliminare il tumore, cambiando radicalmente il suo aspetto. Nonostante ciò, aveva deciso di posare senza capelli e con le cicatrici in mostra per il brand di intimo Forever Your Lingerie, dimostrando che non aveva alcuna intenzione di arrendersi. Anche se nel luglio 2014 il cancro era scomparso, nel 2017 è tornato e non le ha lasciato scampo. Nei giorni scorsi la situazione è peggiorata, portandola alla morte. Oggi sia la famiglia che i suoi seguaci non possono fare a meno di piangerla, la ricorderanno per sempre come una ragazza energica, positiva e determinata.