Julie Reid è una ragazza di 28 anni, viene dalla Florida e le sue passioni sono sempre state la danza e la ginnastica. Di recente, però, ha dovuto rinunciare a tutto a causa di una rara malattia autoimmune, chiamata orticaria colinergica, che le provoca forti allergie nel momento in cui suda o piange.

Ogni volta che la sua pelle si surriscalda, Julie viene colpita da un incredibile prurito e si ritrova con il corpo ricoperto di puntini. La cosa le impedisce di lavorare, visto che nella sua professione sudare è la norma. L’assicurazione sanitaria considera la malattia una semplice forma di allergia e di conseguenza non finanzia le cure mediche necessaria. La ragazza è stata costretta a vendere i mobili e a indebitarsi pur di pagare le medicine che l’aiutano a “limitare” i danni. Non esiste infatti un trattamento specifico per farle dire addio per sempre ad un problema simile, l’unica cosa che può fare è rimanere chiusa in casa, evitando il clima caldo e umido della sua città e prendendo degli antistaminici.

Naturalmente, la cosa le ha causato non poco stress, tanto che ha cominciato a mangiare per disperazione, mettendo su ben 46 chili. Per lei è molto difficile tornare alla forma fisica ideale, visto che ogni tipo di esercizio fisico le provoca una forte allergia. “E’ una tortura vivere così, sono allergica a me stessa”, ha spiegato frustrata Julie. La rara condizione le sta rovinando la vita, la sua speranza è che presto venga trovata una cura per farla guarire. Intanto, non può fare a meno di consigliare a tutti di non abbandonare mai il fitness: l'allergia le ha fatto capire quanto è importante l'attività fisica.