Riley McCoy è una ragazza di 18 anni, viene dalla California e soffre di una malattia rara che le impedisce di condurre le normali attività quotidiane. Fin dalla nascita è infatti affetta da xeroderma pigmentoso, un disturbo che le provoca una grave allergia ai raggi del sole, visto che potrebbero causarle gravissime ustioni o tumori alla pelle. Esporsi alla luce del giorno, dunque, per lei potrebbe essere mortale. La cosa le ha causato non pochi disagi, addirittura durante una gita scolastica a New York è stata costretta a rimanere in camera al buio mentre i compagni si divertivano in giro per la città.

Con il passare del tempo, inoltre, le sue condizioni sono peggiorate: le cellule cerebrali si stanno degenerando, ha perso coordinamento e il quoziente intellettivo si è abbassato. I medici hanno detto che probabilmente non riuscirà a superare i 20 anni, visto che le sue condizioni di salute sono davvero gravi. E' proprio per questo che Riley vuole godersi ogni attimo che le rimane. Di recente, però, ha deciso di sfidare la sorte per godersi il giorno del diploma, partecipando al primo evento all'aperto dopo 4 anni. Ha indossato una tuta speciale che le ha coperto ogni centimetro di pelle e un elmetto speciale per filtrare i raggi solari e ha avuto così la possibilità di prendere parte all'attesa cerimonia organizzata dalla sua scuola, la Dana Hills High.

Tutti hanno urlato il suo nome e hanno speso delle parole di stima nei suoi confronti, affermando che con il suo atteggiamento ha insegnato ai ragazzi cosa significa amare la vita. Non è un caso che quando ha ritirato il diploma è stata accompagnata da 4 minuti di applausi. "Che Riley abbia finito il liceo è un piccolo miracolo. Quando era piccola non sapevamo neanche se sarebbe mai stata in grado di andare a scuola. Con lei ogni evento è emozionante e apprezzi qualunque cosa accada", ha spiegato il padre della ragazza. Oggi Riley è orgogliosa di se stessa e non potrebbe essere più felice, per la prima volta si è sentita una persona "normale".