Asa e Eli Hamby sono due gemelle siamesi, nate lo scorso giovedì presso il Northside Hospital, ad Atlanta. Condividono lo stesso corpo, le braccia e le gambe, il cuore e tre polmoni e non potranno mai essere separate a causa della loro anatomia. I genitori Robin e Michael hanno entrambi 34 anni e fino a qualche anno fa erano convinti di non poter aver figli. Dopo la nascita di Selah, il loro primo bambino, sono rimasti letteralmente entusiasti e senza parole nel momento in cui Robin è rimasta incinta per la seconda volta. Fin dal primo momento, però, le ecografie hanno dimostrato che c’era qualcosa che non andava. Le probabilità che nascessero delle gemelle siamesi erano una su un milione, infatti la gravidanza è stata estremamente problematica. Robin e Michael hanno deciso di trasferirsi dall’Alabama ad Atlanta proprio per avere delle cure specialistiche migliori.

Nonostante le bambine abbiano alcuni problemi al cuore e siano ancora sotto osservazione, i medici dicono che le bambine stanno bene e che presto potranno lasciare l’ospedale. Il papà delle due bambine le definisce “Due anime che condividono un solo cuore”e non si lascia scoraggiare dalle statistiche dell’University of Maryland Medical Center, le quali hanno calcolato che il solo il 35% dei gemelli siamesi riescono a sopravvivere. I due coraggiosi genitori ritengono che i bambini siano sempre un dono del Signore e hanno fiducia nel fatto che Asa ed Eli ce la faranno ed avranno una vita meravigliosa.