Dove si butta un cosmetico quando è scaduto? Ogni donna si è posta almeno una volta questa domanda quando si è ritrovata a dover smaltire un mascara che una volta aperto emanava un cattivo odore oppure davanti a un fondotinta che ha cambiato colore e composizione. Fondamentale in questi casi è fare attenzione alla scadenza dei prodotti beauty per non rischiare irritazioni e sfoghi cutanei, ma altrettanto importante è smaltirli correttamente. Se davanti al packaging di un ombretto o di un fondotinta vuoto non hai dubbi su dove buttarlo, quando il packaging contiene ancora il cosmetico cosa si deve fare? Se la soluzione più semplice e veloce è l'indifferenziata, basta qualche piccola attenzione in più per dividere i componenti e per riciclarli separatamente, ad esempio nella plastica o nel vetro. I cosmetici scaduti possono essere riciclati? La risposta è si, e quando è possibile è consigliato utilizzarli per un riciclo creativo in casa invece di produrre ulteriori rifiuti. Le idee per riciclare i cosmetici sono davvero tante  ma se invece vuoi smaltire i prodotti make up e creme scaduti, ti spieghiamo come farlo  nel modo corretto.

Cosmetici e trucchi scaduti: a cosa serve il PAO

Per evitare di far scadere un cosmetico è importante tenere il prodotto in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e luce diretta. Come si capisce quando un cosmetico è scaduto? È fondamentale tenere in considerazione il PAO, il "period after opening", ovvero il periodo entro il quale utilizzare il prodotto una volta aperto. Il PAO è indicato sulla confezione del prodotto ed è raffigurato dal simbolo di un barattolino aperto, affiancato da un numero e dalla lettere M: essi indicano i mesi entro il quale utilizzare il prodotto dopo averlo aperto. Oltre al PAO, esiste su alcuni prodotti anche la data di scadenza: il simbolo della clessidra infatti indica una vera e propria data di scadenza, a prescindere dal fatto che il prodotto sia stato aperto o meno.

Dove buttare i cosmetici scaduti

Non sai come riutilizzare un cosmetico scaduto e vuoi buttarlo? Attenzione a come lo smaltisci: fai un piccolo sforzo e non buttarlo nell'indifferenziata. Se all'interno del packaging c'è ancora del prodotto dovrai rimuoverlo per poter smaltire la confezione separatamente, ad esempio nella raccolta della plastica o del vetro. Il residuo di prodotto andrà smaltito nell'indifferenziata, ma se vuoi avere un'attenzione maggiore per l'ambiente utilizza un contenitore con un tappo dove all'interno inserirai tutti i residui di cosmetici e portalo all'area ecologica di competenza. Non liberarti dei residui gettandoli nel lavandino o nel wc: la loro formula infatti potrebbe contenere sostanze chimiche che potrebbero danneggiare le falde acquifere. Attenzione ai packaging con lo specchietto: se puoi separarlo dalla confezione i due componenti potranno essere smaltiti separatamente, ma se non riesci a rimuovere lo specchio all'interno della confezione dovrai smaltirlo nell'indifferenziata. Se la maggior parte dei packaging vuoti vanno smaltiti nella plastica o nel vetro, particolare attenzione va fatta per i prodotti spray, come ad esempio la lacca e i deodoranti. Se sulla confezione è riportato il simbolo che indica la potenziale tossicità del prodotto andranno portati all'area ecologica. Le confezioni degli smalti e delle tinte per capelli invece, andranno smaltite negli appositi cassonetti per la raccolta dei farmaci scaduti.

Ogni cosmetico scaduto quindi, ha un luogo ben preciso dove essere smaltito:

  • mascara, ombretti, rossetti: a patto che i packaging siano vuoti e puliti, possono essere smaltiti nella plastica
  • creme e prodotti skincare: la maggior parte delle confezioni andranno smaltite tra plastica e vetro, dopo essere state debitamente pulite. Se la confezione è in vetro, assicurati di rimuovere l'etichetta e di smaltirla nella plastica.
  • lacca e prodotti spray: mentre il tappo che richiude la confezione e il cappuccio per la nebulizzazione possono essere smaltiti nella plastica, se sulla bomboletta è presente il simbolo dei rifiuti tossici o pericolosi essa andrà smaltita negli appositi cassonetti dei Rifiuti Urbani Pericolosi all'interno dell'area ecologica. Qualora il simbolo non fosse presente la bomboletta può essere smaltita nei metalli.
  • smalti e di tinte per capelli: se le confezioni sono perfettamente pulite possono essere smaltite nel vetro e nella plastica, ma se ci sono dei residui di prodotti andranno utilizzati i cassonetti per la raccolta dei farmaci scaduti.

Come riciclare vecchi cosmetici

Le idee per riciclare i cosmetici sono davvero tantissime: una palette di ombretti o gli ombretti in polvere per esempio possono essere frantumati e utilizzati per creare disegni e dipinti sia dai più piccini che dagli adulti, come Anna De Rosa  l'artista messicana che crea le sue opere d'arte utilizzando esclusivamente cosmetici scaduti. I suoi dipinti sono stati esposti persino al Museo del Riciclo di Milano. Si potranno creare decorazioni e opere artistiche anche con i rossetti, da stendere sulla carta o tela e da fissare con una lacca o una colla vinilica. Gli smalti scaduti possono essere rivelarsi degli ottimi alleati per colorare piccoli accessori per capelli come ad esempio mollette e pinzette ma anche per decorare vasi e oggetti in vetro. Il latte detergente invece si rivelerà essere un ottimo aiuto per la pulizia della pelle: borse, divani, scarpe torneranno ad essere perfettamente puliti dopo averli strofinati con un dischetto di cotone e il latte detergente. Gli olii utilizzati per nutrire pelle e capelli possono essere utilizzati su un panno per lucidare i mobili in legno.