2.023 CONDIVISIONI
31 Luglio 2015
13:17

Dopo una spinta in piscina resta paralizzata: oggi posa in lingerie per ritrovare fiducia

Rachelle Friedman Chapman è una donna americana ed è diventata disabile il giorno del suo addio al nubilato, dopo aver battuto la testa in piscina. Oggi, sta lentamente ritrovando fiducia in se stessa, tanto che si è spogliata ed ha posato in lingerie per un servizio fotografico.
A cura di Valeria Paglionico
2.023 CONDIVISIONI

Rachelle Friedman Chapman è una donna del North Carolina e la sua storia è incredibilmente tragica. Aveva 29 anni quando, poco prima del suo matrimonio, nel 2010, stava festeggiando l’addio al nubilato e una sua amica scherzosamente l’ha spinta in piscina, facendole battere la testa. Da quel momento, la vita di Rachelle è cambiata. Ha infatti subito delle lesioni al midollo spinale ed ancora oggi è paralizzata dal torace in giù e costretta su una sedia a rotelle.

Naturalmente, dopo l’incidente il matrimonio è stato annullato ed è stato celebrato solo nel 2011. Rachelle è riuscita a sposare Chris Chapman e, nonostante la disabilità, ha voluto crearsi ugualmente una famiglia. Attraverso una madre surrogata è riuscita ad avere una figlia. La cosa che le ha fatto più male è però il cambiamento fisico che ha subito. Inizialmente, la ragazza ha passato dei momenti terribili, soprattutto perché non riusciva ad accettare i commenti cattivi che riceveva sul web. “Tutto ad un tratto mi sono resa conto che c'erano persone che non mi consideravano più piacente ed ho cominciato a guardarmi in modo diverso. Non mi piacevo”, ha dichiarato Rachelle.

Giorno dopo giorno, però, sta riacquistando fiducia in se stesa, tanto che di recente è riuscita a spogliarsi in biancheria intima per una campagna a favore dei disabili lanciata sui social. Il suo obiettivo è far capire a tutti quelli che si trovano nelle sue stesse condizioni di concentrarsi solo sulle cose che si amano di se stessi poiché l’aspetto fisico non è l'unica cosa che conta nella vita.

2.023 CONDIVISIONI
Dopo l'aggressione subita posa per un calendario contro il femminicidio
Dopo l'aggressione subita posa per un calendario contro il femminicidio
"Mi sono sempre sentita donna": Nicole, transgender, oggi posa in lingerie
"Mi sono sempre sentita donna": Nicole, transgender, oggi posa in lingerie
Abbandonata dopo la nascita, Leah oggi cerca la sua vera mamma
Abbandonata dopo la nascita, Leah oggi cerca la sua vera mamma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni