Sara Najm è una ragazza di 21 anni di origini asiatiche ed ha sempre sognato di diventare una modella. Nel 2012, però, la sua vita è cambiata, è stata investita da una macchina ed ha riportato gravissime lesioni cerebrali. Per diversi mesi è rimasta in coma senza dare segni di ripresa ed i medici dicevano che le sue condizioni erano molto critiche. Addirittura, credevano che sarebbe rimasta paralizzata per sempre.

Quando si è risvegliata, è stato molto difficile recuperare, soprattutto perché i compagni di scuola la prendevano di mira per la sua disabilità. Ha vissuto momenti di depressione così forti, che è stata costretta a lasciare la scuola e a studiare a casa pur di non affrontare quei fenomeni di bullismo. Incredibilmente però Sara ce l’ha fatta. In pochi anni è riuscita a rimettersi in piedi, ha imparato di nuovo a camminare ed ha trovato la forza per trasformare in realtà il suo desiderio di diventare una modella.

E’ stato grazie al sostegno della mamma Pam Singh che ha deciso di lanciarsi in questa nuova avventura ed è rimasta sbalordita quando ha ottenuto il promo ingaggio per una famosa agenzia londinese. “Mia mamma mi ha sempre detto che l’incidente non aveva intaccato la mia bellezza, ma io non le ho mai creduto. Entrambe piangiamo di felicità quando pensiamo a tutto quello che ho dovuto affrontare”, ha spiegato Pam. Il suo obiettivo per il futuro è diventare una fonte d’ispirazione per tutti quelli che si lasciano andare e che non trovano la forza di reagire ai drammi della vita, vuole dimostrare che non bisogna mai rinunciare ai propri sogni, anche quando i tempi si fanno difficili.