Rachael Bosworth è una donna di 38 anni, viene da Bramley, nell'Hampshire, e la sua storia è straziante. Da anni sognava di avere un figlio con il marito Ian, per la precisione da quando lo aveva sposato nel 2007, ma a lungo non ha mai visto il desiderio trasformarsi in realtà. Dopo diversi mesi è poi rimasta finalmente incinta ma dopo poche settimane ha avuto un aborto spontaneo. La cosa si è ripetuta per altre 5 volte e a quel punto ha tentato di scoprire cosa ci fosse di sbagliato nel suo corpo.

I medici avevano trovato una leggera deformazione all'utero ma, nonostante fossero riusciti a correggerla, Rachael ha continuato ad abortire spontaneamente nei mesi successivi, arrivando a quota otto. "Nessuno sapeva darmi una spiegazione. Il sesto aborto è stato il peggiore, da quel momento in poi non ho più fatto test di gravidanza", ha spiegato la donna che ha cominciato a soffrire di depressione. Il suo stato di salute mentale si è aggravato quando ha cominciato a vedere le coppie di amici diventare facilmente genitori. E' proprio quando credeva di non avere più speranze e che il marito aveva programmato una vasectomia che ha avuto un nuovo ritardo. Sentendosi scoraggiata aveva però deciso di non fare il test di gravidanza.

Solo una volta arrivata alla sesta settimana si è rivolta a uno specialista che le ha felicemente comunicato che la piccola stava benne e che il battito era regolare. La notizia l'ha fatta sentire al settimo cielo, per la prima volta la dolce attesa sembrava essere reale. Nel 2017 è nato infatti il piccolo Ellis ed è stato definito un bambino "miracoloso". Oggi Rachael è più felice che mai e si sente davvero fortunata, nonostante i numerosi ostacoli, può tenere finalmente il figlio tra le braccia