Gli anelli nuziali sono considerati un simbolo di amore eterno ed è per questo che le coppie li indossano per tutta la vita dopo essersi sposate. Ofelia e Robert Kirker sono marito e moglie, sono ultraottantenni ed hanno celebrato il loro matrimonio più di 60 anni fa. Non si sono mai separati neppure per un giorno, ma pochi giorni dopo le nozze hanno perso le fedi nuziali e non le hanno più ritrovate.

Era il 1960 quando i due vivevano a Santa Clara, nella Contea di Grant. Ofelia conservava sempre i preziosi anelli di oro bianco con diamante incastonato in un fazzoletto poiché aveva paura di perderli durante le faccende domestiche. Sfortunatamente, però, le sono caduti dalla tasca mentre si trovava a messa nel giardino di un’amica. Pochi giorni dopo, i Kirker si sono trasferiti e per molti anni non hanno mai saputo che le loro fedi erano state ritrovate dall’amica Romana Gutierrez, che aveva deciso di chiuderli in una scatola e di sotterrarli con la speranza di riconsegnarglieli un giorno.

Dopo 55 anni, la figlia della donna, Edna Salas, mentre ripuliva il giardino ha ritrovato quella confezione ed ha chiesto alla mamma di chi fossero gli anelli. La donna ha fatto subito il nome di Ofelia. Dopo vari passaparola Edna è riuscita a contattare la coppia che oggi ha di nuovo le sue fedi. “Siamo stati sorpresi di ricevere quella telefonata, ma eravamo anche scettici riguardo il fatto che fossero proprio quegli anelli”, ha spiegato Robert. Ofelia si sente come se si fosse sposata per la seconda volta e promette che da oggi li conserverà con più cura. Non potrebbe sopportare di perderli ancora una volta.