Kate Worth è una donna di 36 anni, viene da Leicester e nella vita fa la manager oltre che la mamma di tre bambini. Ha sempre avuto una naturale propensione nell'aiutare gli altri ed è per questo che fino a qualche tempo fa non perdeva occasione per donare il sangue. Nonostante fosse in forma e in salute, nel 2017 l'infermiera le ha comunicato che non avrebbe potuto più farlo perché i livelli di ferro erano troppo bassi.

Le era già capitato altre volte e aveva sempre risolto tutto con qualche integratore, dunque non si è preoccupata più di tanto. Ha pensato però di andare lo stesso a un controllo medico per esserne sicura e i risultati sono stati drammatici: aveva un tumore al colon ed era proprio questo che causava l'anemia. Gli specialisti le consigliavano di sottoporsi subito a un intervento chirurgico per rimuovere il cancro e una pare dell'intestino, così da evitare che la malattia si diffondesse, e la cosa la rendeva disperata.

Pensava ai suoi figli e trovava insopportabile l'idea che sarebbero potuti rimanere da soli. Nel giugno del 2018, però, si è fatta coraggio e ha cominciato le chemioterapie, anche se è stato straziante spiegare ai bimbi che stava combattendo contro una dura battaglia. Poi ha rimosso la parte malata e la cosa positiva è che i medici le davano alte possibilità di sopravvivenza. Oggi sta bene e, anche se il cancro potrebbe ritornare, è felice di potersi godere l'infanzia dei figli. E' stato quel prelievo di sangue a salvarla, se non lo avesse fatto probabilmente si sarebbe accorta del tumore troppo tardi e avrebbe dovuto dire per sempre addio ai suoi bambini.