Il caso Dolce&Gabbana ha provocato "un danno d'immagine per il Comune di Milano". Lo ha detto Angela Missoni, componente del consiglio di presidenza della Camera nazionale della moda, prima di incontrare a Palazzo Marino il sindaco Giuliano Pisapia. A chi le ha chiesto se le polemiche seguite alla condanna in primo grado per frode fiscale dei due stilisti hanno provocato un danno d'immagine per qualcuno, Missoni ha replicato: "Sicuramente per il Comune. Io credo che prima di esprimere delle opinioni bisognerebbe essere un po' più attenti perché si sta parlando del primo grado di giudizio".