E' inutile negarlo, ogni donna è cresciuta guardando i film di animazione della Disney e sognando di diventare una principessa con una vita da fiaba. Da oggi il loro desiderio potrà diventare realtà e la cosa particolare è che non serve incontrare nessun principe azzurro per farlo. In Inghilterra, infatti, una coppia di genitori va alla ricerca di baby-sitter disposte a vestirsi da eroine Disney con tanto di corone e abiti pomposi per intrattenere i propri figli. Il dettaglio che fa più gola alle candidate, però, non è tanto la possibilità di trasformarsi in principesse quanto piuttosto lo stipendio, che si aggirerebbe intorno ai 46.000 euro l'anno.

I requisiti richiesti per lavorare come principessa Disney

Avete sempre sognato di essere delle principesse? Da oggi il vostro desiderio potrà trasformarsi in realtà, vi basterà volare in Inghilterra. Una coppia di genitori di Brookmans Park, nella contea di Hertfordshire, ha infatti pubblicato un annuncio di lavoro molto particolare sul portale Childcare: va alla ricerca di baby-sitter disposte a travestirsi e a interpretare il ruolo delle principesse Disney più famose della storia, da Cenerentola a Biancaneve, fino a Rapunzel e a Elsa di "Frozen". L'impegno sarebbe part-time, non prevede esibizioni in parchi o teatri, bisognerebbe semplicemente intrattenere ed educare due gemelle di 5 anni indossando ogni mese i panni di una eroina differente. "Le nostre ragazze sono ossessionate dalla Disney e riteniamo che questo sarebbe il modo migliore per comunicare loro alcuni valori importanti come determinazione, compassione, coraggio e ambizione da modelli femminili forti", hanno spiegato i genitori. Oltre al fatto che si tratta di un vero e proprio lavoro "da favola", ad attirare maggiormente le attenzioni è lo stipendio pari a ben 46.000 euro l'anno. Quali sono i requisiti che le candidate devono avere? Un'ottima conoscenza dell'inglese e del mondo Disney, la patente di guida, alcune nozioni di primo soccorso, un'esperienza di almeno 2 anni in un ruolo simile e flessibilità in caso di emergenza. Le baby-sitter scelte avranno inoltre 25 giorni di ferie e le eventuali malattie pagate. A questo punto, dunque, non resta che candidarsi, di sicuro saranno migliaia le richieste che i due genitori inglesi riceveranno da ogni parte del mondo.