Sono lontani i tempi in cui le donne non avevano grandi aspirazioni, eccetto quella di crearsi una famiglia e prendersi cura di marito e figli, oggi sono emancipate, indipendenti e vogliono avere successo dal punto di vista professionale. E' proprio per andare incontro alle esigenze delle rappresentanti del sesso femminile che vogliono far crescere il proprio business che è nata un'iniziativa molto particolare chiamata "She Means Business".

Cos'è "She Means Business"?

#SheMeansBusiness è il programma globale che mira a supportare le donne che fanno o vorrebbero fare impresa, nato dalla collaborazione tra Facebook e Fondazione Mondo Digitale, un'associazione no-profit che si occupa di innovazione, istruzione e inclusione. L'obiettivo è quello di formare 3.500 rappresentanti del sesso femminile nel corso del 2018 attraverso moduli formativi, lezioni online o di pratica, puntando soprattutto sul modo in cui bisogna utilizzare come Facebook e Instagram per rendere la propria azienda un vero e proprio successo. I social media, infatti, possono fornire degli strumenti validissimi per crescere a ogni tipo di impresa, a prescindere dalle dimensioni, dalle competenze o dalla collocazione geografica. In questo modo, si darà modo alle piccole e medie aziende di crescere, aiutando il paese ad affrontare la crisi economica. "Quando le donne hanno la possibilità di migliorarsi, anche l’economia migliora, per questo Facebook celebra le donne che hanno costruito e gestiscono imprese e si impegna a fornire risorse per aiutare coloro che un giorno potrebbero farlo", ha dichiarato Nicola Mendelsohn, VP EMEA di Facebook. La speranza è dunque quella di eliminare il divario di genere esistente nel mondo del lavoro italiano, ancora troppo alto rispetto alla media europea.