Linda Kelsey è la figlia di Linda Rhona e Sam Cohen, una coppia sposata da più di 60 anni. Ha vissuto per 33 anni con i genitori e ricorda con affetto ancora ogni cena, ogni festa ed ogni momento condiviso con loro. L'orto curato in ogni minimo dettaglio dal padre e i manicaretti preparati dalla madre, che hanno fatto impazzire tutti gli amici e i parenti, sono solo alcune delle cose che hanno reso la sua infanzia meravigliosa. Linda aveva promesso che non avrebbe mai venduto la casa di famiglia. Con l’avanzare dell'età dei suoi genitori ha dovuto compiere però una scelta davvero traumatica. Ha deciso di portarli in una casa di riposo poiché non avrebbe potuto rinunciare alla sua vita per prendersi cura di loro. E' stato un momento terribile, in assoluto il più triste della sua vita, più di quando il marito l’ha lasciata e più di quando, poco dopo, ha perso suo padre novantatreenne.

Linda, dunque, quel giorno del febbraio 2008, ha preparato la borsa ai suoi genitori, con gli abiti, i pochi averi e i prodotti da bagno e li ha accompagnati alla casa di riposo. Subito dopo, insieme alla sorella, ha deciso di vendere la casa, infrangendo la promessa fatta in precedenza. La donna si è sentita così in colpa che ha dichiarato: “Il senso di colpa in quell’istante è stato inesorabile e non mi ha lasciato mai più da quel giorno. Mi ha accompagnato in ogni visita settimanale a mia madre, che ora ha 87 anni”. La mamma della donna, inoltre, ha sempre detto di odiare le case di riposo e, dopo essere rimasta vedova, sarebbe voluta ritornare nella casa in cui aveva passato tutta la sua vita. Oggi, la mamma di Linda non riesce più a camminare, soffre di demenza senile, ma il suo viso si illumina ancora ogni volta che lei e la sorella vanno a trovarla.