Dior fa rivivere Andy Warhol in passerella

Raf Simons riesce nuovamente a convincere i fan di Dior disegnando una collezione prêt-à-porter in cui mescola lo stile classico e sartoriale della maison ad un mood contemporaneo e quasi surrealista. Come un pittore lo stilista crea quadri che si muovono in passerella, dipinge con i tessuti, scolpisce con le contrapposizioni di colore e da vita alle stoffe con grafismi particolari. La sua arte si nutre delle opere di grandi nomi come Andy Warhol, Simons infatti decora diversi modelli della collection Autunno/Inverno 2013-14 con fiori, volti ed altri soggetti disegnati dal genio della pop art nei primi anni della sua carriera.

Le mille sfaccettature della donna Dior – La donna di Dior è "tenue" e candida come gli abiti rosa pallido che indossa, è moderna come i modelli in pelle nera che porta con eleganza, é spigolosa come i tubini decorati con originali geometrie, è surreale come le borsette con scarpe retrò disegnate sulla superficie. E' tutto questo e molto altro. Simons riesce a catturare tutte le sfaccettature di una femminilità contemporanea, creando una collezione con abiti così diversi eppure cosi vicini tra loro. La capacità dello stilista sta nel saper legare con un filo rosso stili opposti: lui che è un designer dal tocco minimal modernista sa immergersi nel classicismo puro che la maison Dior da sempre simboleggia.