Valeria Lukyanova, colei che è stata definita la Barbie umana ha rilasciato una serie di dichiarazioni shock in un'intervista a GQ, in cui afferma di essere contraria alle coppie miste, composte da persone di razze differenti. La motivazione è puramente estetica, secondo Valeria infatti tali coppie sono colpevoli di far nascere individui più brutti aumentando di conseguenza la richiesta di interventi di chirurgia plastica. Michael Idov, che ha intervistato la Lukyanova, dopo le assurde osservazioni della donna ora la giudica come una persona surreale "un alieno razzista proveniente da uno spazio lontano". La Barbie umana nell'intervista ha anche affermato che l'idea di avere figli per lei è ripugnante: "Preferirei morire dalla tortura , perché la cosa peggiore al mondo è quello di avere una famiglia e una vita monotona".

Valeria Lukyanova ha raggiunto la fama nel 2012 con alcuni video di "consulenza spirituale" distribuiti online. La ragazza è conosciuta anche e soprattuto per il suo aspetto fisico e per la sua voglia di assomigliare in tutto e per tutto alla Barbie. E' stata accusata di aver abusato della chirurgia plastica per raggiungere il suo obbiettivo estetico, ma lei giura di aver rifatto soltanto il seno, il resto del suo corpo è frutto di allenamento fisico e di un trucco ben studiato. Nel 2013 è ritornata sulle prime pagine dei giornali dopo aver dichiarato di non essere umana e di poter viaggiare nel tempo, all'epoca ammise di essere convinta di provenire da un altro pianeta, forse Venere. Ultimamente, invece, ha raccontato sui giornali la sua filosofia di vita, il Breatharianism, una pseudo- scienza secondo cui gli esseri umani possono sopravvivere prendendo energia dal sole piuttosto che dal cibo.