Ana Sirbu ha 28 anni, viene da York e pesava 203 chili. Lavorando in una pizzeria, mangiava solo patatine, carboidrati e cibo spazzatura ed in cinque anni è diventata obesa. Aveva così tanta paura di sentirsi male e di non riuscire più a respirare a causa del suo peso, che la notte non dormiva nemmeno più. “Mi sentivo intrappolata nel mio stesso corpo. Non riuscivo ad essere me stessa, quasi non potevo camminare o fare qualsiasi altra cosa”, ha raccontato Ana. Non poteva fare le faccende di casa, si vergognava del suo peso e addirittura ha dovuto rinunciare ad un lavoro a causa della sua taglia. La depressione le stava distruggendo la vita, non avere neppure più la forza di uscire di casa.

Ana aveva deciso che la sua vita non poteva andare avanti in questo modo: era arrivato il momento di reagire. Ha eliminato i carboidrati dalla sua dieta, ha cominciato a seguire un regime alimentare sano e a fare jogging ogni giorno. In un solo anno ha raggiunto il peso di 82 chili. Oggi la donna si sente una persona nuova: il suo aspetto e la sua salute sono decisamente migliorati. Inoltre, la perdita di peso ha avuto un enorme impatto anche sulle persone che la circondano, che la apprezzano per i risultati raggiunti e che sono felici del fatto che finalmente è tornata a vivere e a sorridere. Il padre ha pianto dall'emozione la prima volta che l'ha vista dopo la dieta. Non fa più la pizzaiola ed è alla ricerca di un nuovo lavoro.