Ricordate Denny Mendez, la prima ragazza con la pelle scura che si è aggiudicata il titolo di Miss Italia? Era il 1996 quando ha ricevuto l'ambita corona e la cosa ha comportato moltissime polemiche, non tutti erano d'accordo sul fatto che potesse rappresentare realmente la bellezza italiana, viste le sue origini dominicane. Nonostante ciò, è riuscita lo stesso a raggiungere il successo, distinguendosi per talento e continuando a fare il giro del mondo negli anni successivi. Sono passati 23 anni da quando è salita sul podio del noto concordo di bellezza ma non ha perso lo splendore e il fascino che l'hanno sempre contraddistinta.

Come è cambiata Denny Mendez

Miss Italia 2019 si avvicina, dopo innumerevoli edizioni continua a essere il concorso di bellezza più amato e seguito nel nostro paese e le ragazze che si aggiudicano il trono riescono a passare alla storia. Tra loro c'è anche Denny Mendez, la vincitrice del 1996, che all'epoca aveva fatto discutere non poco a causa delle sue origini dominicane. Anche se non tutti erano d'accordo che fosse proprio lei a indossare la corona di diamanti, quel traguardo le ha permesso di farsi conoscere nel mondo della moda e dello spettacolo. Dopo la vittoria a Salsomaggiore ha partecipato a Miss Universo, classificandosi quarta, ha intrapreso la carriera da attrice ed è diventata mamma di India Nayara, la figlia nata dalla relazione con il compagno Oscar Generale, il manager hollywoodiano con il quale oggi vive a Los Angeles. Si è quasi completamente ritirata dal mondo dello spettacolo ma i fan continuano a seguirla sui social, dove conta più di 9.500 followers. Il dettaglio che non è assolutamente cambiato in più di 23 anni? Denny è ancora splendida e affascinante. Certo, è una donna più matura e sul viso ha qualche segno del tempo che passa, ma è impossibile non rimanere stregati dal sorriso, dai lineamenti perfetti e dalla bellezza "esplosiva" che l'hanno sempre contraddistinta. Insomma, anche se gli anni passano la Mendez conserva l'animo da Miss e sono moltissimi quelli che non possono fare a meno di apprezzarla ancora oggi.