Decoupage vetro 4b

I piatti in vetro per il decoupage li trovate in tutti i negozi di hobbistica, rotondi o quadrati, a seconda di come vi piacciono. Sono lisci e molto trasparenti per cui il decoupage si può fare all’incontrario, cioè in modo che si possa utilizzare il piatto senza timore di rovinare il lavoro. Sarà sufficiente non bagnarlo e nemmeno metterlo in lavastoviglie! Si procede così.

Prima di tutto si scelgono i materiali. Si possono prendere dei fiori secchi e schiacciati, come rose, tulipani, margherite, o anche foglie secche degli alberi, magari cadute in autunno, con quei bei colori caldi e un foglio di carta di riso, o di quelli che somigliano alla stoffa. Passate un velo di colla vinilica nella parte inferiore del piatto, poi sistemate, a seconda della vostra fantasia, i fiori e le foglie in modo che la parte migliore si veda da sopra e date un’altra mano di colla.

A questo punto mettete il foglio di carta di riso, preventivamente tagliato della forma del piatto. Ci sono fogli di carta molto leggeri e lavorati in modo che sembrano centrini fatti all’uncinetto. Potete ance utilizzare questa carta. Farà sembrare il vostro lavoro ancora più prezioso. Poi passate un altro strato di colla e lasciate asciugare. Per proteggere il vostro lavoro, quando la colla sarà asciutta, passate uno strato di vernice trasparente e protettiva. Il vostro capolavoro potrà essere utilizzato come porta cioccolatini o caramelle, o anche lasciato vuoto sul mobile del salotto per essere apprezzato.

Marina Galatioto