Damiano Carrara è il pasticciere di origini toscane diventato famoso in tutto il mondo grazie a Bake-Off Italia, programma in cui ricopre il ruolo del giudice. Ha 33 anni ma ha cominciato a lavorare nel mondo della cucina fin da giovanissimo, trasferendosi prima a Dublino, poi a New York e poi a Las Vegas, dove vive dal 2008 e dove ha aperto una sua attività con il fratello. E' proprio qui che ha preso parte alla trasmissione di cui oggi è leader nelle vesti di concorrente e da allora è diventato molto richiesto in tv. Oggi non viene considerato solo un pasticciere talentuoso ma anche un vero e proprio sex symbol grazie ai suoi occhi azzurri e al suo fascino irresistibile. Lo abbiamo intervistato a Fanpage.it, facendolo rispondere alle domande più cercate su Google che lo riguardano: ecco cosa ha rivelato sulla sua carriera e sulla sua vita privata.

Damiano Carrara: piercing, tatuaggi e fidanzata "top secret"

Damiano Carrara è ormai uno dei pasticcieri più famosi al mondo, è nato in Italia, per la precisione a Lucca, ma è ormai stato "adottato" da Los Angeles, dove vive dal 2008 con il fratello minore Massimiliano, la persona che gli ha insegnato tutto del suo lavoro, visto che è da quando aveva 14 anni che lavora nel campo della pasticceria. Tutti lo conoscono nei panni di giudice di Bake-Off Italia ma la verità è che ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo della tv quando ha preso parte al programma nelle vesti di concorrente. Da allora è stato ospitato in diversi programmi televisivi, da "Spring Baking Championship" su Food Network a "Take me out", fino ad arrivare a "Vieni da me" di Caterina Balivo. Prima di diventare noto, però, faceva il metalmeccanico ed è partito alla volta dell'America alla ricerca di fortuna subito dopo il diploma. All'epoca aveva diversi piercing, lui stesso ha infatti dichiarato: "Avevo parecchi piercing, forse troppi, sulla lingua, sul naso, sul labbro, sull'orecchio, un po' ovunque però li ho levati tutti, quindi non ne ho più". Sono molti quelli che si chiedono se sia fidanzato ma, quando si parla della vita privata, Damiano preferisce preservare la sua privacy. Ha infatti spiegato: "Penso che la vita privata sia importante che uno se la tenga, soprattutto quando sei nel mirino tutti i giorni, è l'unica cosa che ti rimane". Ha inoltre la passione per i tatuaggi e non ha perso occasione per rivelare i significati di quello a cui è più legato, ovvero quello sul bicipite destro. Si tratta di una scritta in corsivo che ha fatto con il migliore amico che spiega tutto quello che non è l'amicizia, concludendosi con "la nostra invece è tutta un'altra storia"

Dal tiramisù alla torta di mele, le ricette di Damiano Carrara

Essendo uno dei pasticcieri più apprezzati in Italia e in America, Damiano Carrara non poteva non rivelare alcune delle sue ricette. Ha spiegato di amare la pasticceria classica ma di divertirsi ad aggiungere alcuni dettagli moderni. E' partito dalla pasta frolla, rivelando che lui la prepara con 240 grammi di burro, 120 grammi di zucchero a velo o semolato nel caso in cui la si voglio un po' più croccante, 2 tuorli, 360 grammi di farina, la bacca di vaniglia e una scorzetta di limone, ed è passato poi al tiramisù. Ha raccontato:

La mia mamma mi ha insegnato a farlo nella maniera classica, adesso i tempi sono un po' cambiati e sono io a far vedere a mia madre come si fa. Io faccio una pate à bomb, quindi monto prima il tuorlo, con acqua e zucchero a 121 gradi faccio lo sciroppo di zucchero, verso a filo dentro il tuorlo che sta montando, pastorizzo l'uovo, incorporo l'aria, rendo vellutato e molto areato il mio composto. A questo punto ho la mia base, aggiungo il mascarpone con la panna semi-montata, una bacca di vaniglia che non ci sta mai male ed ecco fatta la mia crema del tiramisù. 

Un altro pezzo forte del suo repertorio è la apple pie, ovvero la torta alle mele, la cui ricetta è super richiesta sul web. Qual è il segreto per renderla gustosa? E' stato lo stesso Damiano a spiegarlo dicendo:

Faccio una frolla alla mandorla, limone e cannella, con dentro un tortino cuore morbido e, al di sotto del tortino, metto una confettura di albicocca che dà un po' di acidità.

La terza stagione di Bake-Off Italia

Damiano Carrara non è solo un pasticciere di successo, ha anche scritto il libro "Nella vita tutto è possibile", che racconta gli ultimi 15 anni della sua vita, e ricopre spesso anche i panni del professore, tiene 2 o 3 corsi ogni anno nelle scuole di pasticceria, prima tra tutte la Fugar Arte Dolce a Rimini. Attualmente è alle prese con le registrazioni della terza stagione di Bake-Off Italia, a proposito della quale ha dichiarato:

Stiamo registrando adesso Bake Off, la nuova stagione. Ci saranno tante sorprese perché quest'anno cambieranno un pochino le cose. Katia Follesa è l'amica del cuore, ormai siamo partner a livello di business, si va in giro per l'Italia a mangiare dolci, ci si diverte tanto, abbiamo una grande amicizia, ci sentiamo quasi tutti i giorni.

A questo punto, dunque, non resta che aspettare qualche mese per vederlo ancora una volta in tv, certi del fatto che di sicuro incanterà il pubblico con il suo talento e con il suo fascino irresistibile.