Salvo Sports è una società indonesiana finita sotto accusa per le sue istruzioni di lavaggio sessiste ed offensive. Sull’etichetta si legge: “Dallo alla tua donna, è il suo lavoro”. Non sarebbe dunque un caso se questa scritta sia comparsa proprio su delle maglie maschili della squadra di calcio del paese, la Pusamania Borneo. I social media non si sono lasciati cogliere di sorpresa ed hanno subito denunciato l’iniziativa dell’azienda, definendola vergognosa.

La Salvo Sports si è subito affrettata a rispondere alle numerose accuse tramite Twitter. Ha infatti scritto un post di scuse in occasione dell’8 marzo, la Festa delle donne. “Il messaggio è semplice, invece di lavare le magliette nel modo sbagliato, si possono dare ad una donna perché sarà sicuramente più capace”, si è letto sul profilo Twitter del brand. L’azienda ci ha tenuto a sottolineare che non era loro intenzione umiliare le donne, ma anzi gli uomini dovrebbero prendere esempio dal sesso femminile nella cura dei loro vestiti. Per molti, comunque, anche le scuse sono state interpretate in maniera offensiva.

Per quale motivo le donne sarebbero più capaci nelle faccende domestiche rispetto agli uomini? Di certo, non sono nate conoscendo già tutte le istruzioni per usare correttamente una lavatrice. Il presunto incidente è arrivato pochi giorni dopo il lancio di “Women in Football”, la campagna volta a promuovere l'uguaglianza e a combattere il sessismo nello sport. La Salvo Sport non sa se produrrà ancora le magliette finite sotto accusa, viste le polemiche che hanno fatto il giro del web negli ultimi giorni.