Ikea, il noto marchio di arredamento low-cost, debutta nel mondo della moda. Accanto a due nuove collezioni di mobili in edizione limitata realizzate in collaborazione dei due fashion designer, l'inglese Katie Eary e lo svedese Martin Bergström, il brand ha infatti proposto la sue due prime linee di abiti. La presentazione ufficiale c’è stata lo scorso 30 settembre con una sfilata organizzata nel cortile dell'Ikea Temporary Store di Milano in via Vigevano 18.

Il colosso svedese unisce per la prima volta moda e design e, come sempre, ha dato supporto a dei giovani emergenti. La collezione di abiti Primavera/Estate 2016 proposta da Ikea è ispirata alla limited edition dei complementi d’arredo ed è stata pensata proprio per proporre al pubblico nuovi modi di interpretare la casa. La stilista pop e giocosa Katie Eary ha scelto di far sfilare le modelle con gonne aderenti e pantaloni skinny in lattice coloratissimi, mentre sulle teste dell’Ikea Fashion Team ha messo dei bulbi oculari enormi e particolarissimi. Martin Bergström, più minimale, ha invece vestito i membri della compagnia di ballo di Kenneth Kvarnström ed ha trasformato la sfilata in una performance.

L’evento è stato trasmesso in diretta sul canale You Tube di Ikea e sul maxi schermo della nuova Darsena milanese. Per il momento, i capi proposti non verranno lanciati sul mercato, vogliono essere semplicemente delle creazioni ed esplorazioni libere per supportare il lavoro e la creatività di stilisti emergenti. L’apertura al mondo della moda potrebbe però essere l’inizio di un nuovo percorso di ricerca sul quale si continuerà a lavorare in futuro. Per il momento, dunque, bisognerà accontentarsi solo dei mobili firmati Ikea.