Una adolescente che, durante l'infanzia, ha perso le gambe e un braccio a causa della meningite ha voluto sfidare la sua condizione fisica e ritornare alla passione per i cavalli. Ellie Bishop ha 13 anni ed è originaria di Rowley Regis, West Midlands, all'età di cinque anni ha rischiato di perdere la vita dopo che i medici le hanno diagnosticato una grave forma di meningite.

Per salvargli la vita i dottori sono stati costretti ad amputare entrambe le gambe e un braccio della bambina che, nonostante la tragedia, è riuscita a risollevarsi e condurre una vita normale, portando avanti i suoi hobby e le sue passioni, proprio come la passione per l'ippica. Ellie infatti da quando era piccola amava i cavalli e sognava di diventare una cavallerizza esperta. Dopo l'operazione con cui le sono stati asportati tre arti la piccola non si è persa d'animo e dopo essersi ripresa ha deciso di tornare nuovamente in sella per allenarsi e cavalcare. Oggi la teenager è decisa e caparbia, vuole partecipare alle Paralimpiadi e vincere una medaglia d'oro.