Si chiama Justice & Care ed è un'associazione benefica che vuole mettere fine a ogni forma di schiavitù sia nel Regno Unito che nel resto del mondo e di recente ha lanciato un'iniziativa davvero speciale. Ha collaborato con il brand preferito di Kate Middleton, Beulah London, per dare vita a delle t-shirt a tema decorate con la scritta For Freedom, così da fare qualcosa di materiale per sostenere la giustizia, dicendo addio a ogni tipo di discriminazione. Il progetto è stato approvato dalla Royal Family, tanto che sono state diverse le donne che l'hanno indossata a corte, dalla principessa Eugenie di York a Lady Kitty Spencer, fino ad arrivare a Cressida Bonas, l'ex fidanzata del principe Harry.

Le star che hanno indossato la t-shirt contro la schiavitù

Le rappresentanti della Royal Family sono sempre in prima linea quando bisogna sostenere delle importanti cause sociali e non sorprende che hanno tutte indossato la maglietta bianca a maniche corte con la scritta " For Freedom" sul petto seguita da un cuore rosso. Eugenie di York, Kitty Spencer, Cressida Bonas, non hanno potuto fare a meno di fotografarsi con indosso l'originale capo, condividendo poi lo scatto sui social. A seguire il loro esempio, anche star come Lottie Moss, Elizabeth Hurley, Camilla Rutherford e Paloma Faith, che sono state liete di sostenere l'iniziativa per dire finalmente addio alla tratta degli schiavi, una realtà ancora esistente, nonostante ci si avvicini al 2020. Le t-shirt, tutte realizzate con un sistema di produzione ecosostenibile, sono in cotone organico e fibre di legno, soddisfano dunque degli elevati standard ambientali.

Dove acquistare la maglia "For Freedom"

Christian Guy, CEO dell'associazione che ha lanciato l'iniziativa, ha spiegato: "La nostra collaborazione con Beulah avrà un impatto reale sulla schiavitù. Distrugge vite, fa a pezzi le famiglie e colpisce quasi tutti i paesi della Terra. Stiamo facendo il possibile per mettere fine a questa ingiustizia". Tutti quelli che vogliono prendere ispirazione dalle star devono sapere che le magliette vengono vendute sia nei negozi che sul sito ufficiale del marchio a 60 sterline, ovvero quasi 70 euro, e il 100% del ricavato verrà devoluto all'organizzazione benefica Justice & Care, che aiuterà le vittime di schiavitù a ritrovare la propria libertà. Per mostrare il proprio supporto, inoltre, basterà fotografarsi con il capo indosso e condividere lo scatto su Instagram con gli hashtag #AntiSlaveryDay e #ForFreedom.