Ricordate i sandali chunky, quelli in gomma con la suola spessa e le chiusure a strappo? Negli anni '90 erano un vero e proprio must-have dell'estate, di sicuro saranno moltissimi quelli che le hanno indossate da bambini o che almeno le hanno viste ai piedi dei loro genitori. La cosa che di sicuro nessuno si sarebbe mai aspettato è che, se fino a qualche tempo fa erano sempre state considerate delle "scarpe brutte" perché ricordavano le calzature dei monaci francescani, ora sono tornate in gran voga. Le star non possono farne a meno, la prima a indossarli è stata Chiara Ferragni durante la quarantena ed è stata seguita da Ilary Blasi. Certo, entrambe hanno puntato su una versione firmata Chanel davvero sofisticata ma è chiaro che tutte quelle che vogliono essere trendy durante la bella stagione dovranno ispirarsi proprio a loro.

I sandali di gomma di Chanel sono i più amati dalle star

Chiara Ferragni, si sa, è un'esperta di moda e, fin da quando era in quarantena, sapeva già quale sarebbe stato il trend più gettonato dell'estate. È stata la prima, infatti, a indossare i sandali chunky di gomma firmati Chanel, quelli con la suola spessa e gli strappi decorati con la doppia C. Se in un primo momento le scarpe erano state considerate solo l'ennesima bizzarria dell'influencer in fatto di accessori, oggi sono diventate un must-have della bella stagione. Ilary Blasi non ha potuto fare a meno di sfoggiare lo stesso modello ma in nero, a dimostrazione del fatto che non devono più essere considerate le "scarpe brutte degli anni '90". Chanel ha proposto i sandali in colori molto originali, dal verde acqua al fucsia, fino ad arrivare al viola, peccato solo che il loro prezzo sia da capogiro, si aggirerebbe infatti intorno ai 900 euro. In compenso, però, molti altri brand ne stanno proponendo delle versioni più economiche e accessibili praticamente a tutte.

Come abbinare i sandali chunky

Credevate che i sandali chunky fossero perfetti solo per andare in spiaggia? Lasciatevi alle spalle i luoghi comuni, la verità è che sono delle calzature estremamente versatili. Avendo la suola in gomma e le fascette a strappo, sono perfette per essere abbinate a dei look casual e sbarazzini fatti di minigonne, shorts, salopette, ma vanno benissimo anche con i vestiti corti, magari a fiorellini come impone il trend del momento, oppure con le gonne lunghe. Chi non ha paura di osare, inoltre, può sdrammatizzare un outfit più rigoroso come un tailleur o una jumpsuit aderente proprio con i sandali anni '90. Insomma, si tratta di scarpe particolarmente eclettiche, a questo punto non resta che scegliere il modello che più si preferisce e sbizzarrirsi con la propria fantasia.