Cynthia Nixon, meglio conosciuta come Miranda Hobbes, una delle protagoniste della serie tv "Sex and the City", si è candidata alle prossime elezioni per diventare governatore dello stato di New York. E' stata lei stessa a comunicare la notizia sui social, dove ha condiviso un video in cui ha spiegato per quale motivo sarebbe proprio lei la scelta ideale per la città americana. Ha 51 anni e da diverso tempo è impegnata come attivista di sinistra in politica. Per essere eletta, dovrà prima passare le primarie del Partito Democratico, battendo il governatore uscente Andrew Cuomo, che si è candidato per un terzo mandato. La Nixon ha però già dato prova di essere una donna rivoluzionaria: se dovesse avere successo, infatti, diventerebbe la prima donna apertamente omosessuale a ottenere l'incarico.

Perché Cynthia Nixon è una donna rivoluzionaria?

Chi non ricorda Miranda Hobbs, la protagonista di "Sex and The City" con il capelli rossi e il carattere rigido sempre pronta a "bacchettare" le amiche Carrie, Charlotte e Samantha? L'avevamo lasciata nella nota serie tv sposata con Steve, il barista dal quale aveva avuto un figlio, e la ritroviamo oggi tra le candidate al governo di New York. Il ruolo che le era stato assegnato nella serie, quello dell'avvocato di successo, non è causale, Cynthia ha sempre dimostrato di essere una donna in carriera emancipata, coraggiosa, soddisfatta e non ha mai nascosto la sua passione per la politica. Fin da quando ha fatto coming out, dichiarando di essere gay e di avere una relazione con Christine Marinoni, si è battuta in prima linea per difendere i diritti delle persone omosessuali, non dimenticando i settori della pubblica amministrazione e dell'educazione scolastica. E' mamma di 3 figli, due avuti dall’ex fidanzato Danny Mozes, l’ultimo dall'attuale moglie che ancora oggi l'attrice definisce la prima donna che ha amato, e dal punto di vista lavorativo non può che sentirsi orgogliosa. E' una celebrità internazionale, ha calcato i red carpet più ambiti al mondo e, allo stesso tempo, è riuscita a non rinunciare alle sue più grandi passioni. Insomma, è la dimostrazione materiale del fatto che il sesso femminile è capace di raggiungere grandi traguardi. A 51 anni la Nixon è riuscita ancora una volta a lasciare tutti senza parole: riuscirà a governare la città in cui ha vissuto e di cui ha più volte mostrato la bellezza in "Sex and The City"?

La Miranda Hobbs di "Sex and The City" candidata come governatrice di New York

Cynthia Nixon è tra i candidati al governo dello stato di New York e, nonostante tutti la conoscono come la Miranda Hobbs di "Sex and The City", in pochi sanno alcuni dettagli della sua vita privata. Ha dunque voluto tenere un discorso toccante per presentarsi e per spiegare quali sono i valori in cui crede, provando a dimostrare che è proprio lei la scelta ideale per la città. E' una newyorkese doc e, oltre ad aver preso parte alla nota serie tv, ha recitato anche in altri famosi film, è omosessuale, ha sposato Christine Marinoni nel 2012 e si è ritrovata a sconfiggere un cancro al seno, diventando portavoce dell'associazione Susan G. Komen for the Cure. "I nostri politici ci stanno deludendo. Qualcosa deve cambiare, vogliamo che il nostro governo funzioni di nuovo, riguardo la salute pubblica, la fine delle incarcerazioni di massa ma anche i treni guasti della metropolitana", sono state solo alcune delle parole dell'attrice. La Nixon vuole essere un personaggio di "rottura" da ogni punto di vista. A questo punto, non resta che aspettare le prossime elezioni e capire se riuscirà a diventare la prima governatrice donna e gay della storia. L'unica cosa certa è che, se dovessero votare solo gli appassionati di "Sex and The City", avrebbe già trionfato su tutti i fronti.