Tutti noi ogni giorno utilizziamo i cuscini quando ci mettiamo a dormire ed è inevitabile che col tempo favoriamo il loro deterioramento. Spesso, a contatto con il sudore, assumono quell’antiestetico colore giallastro che non solo è brutto da guardare e difficile da eliminare, ma che favorisce anche la formazione di acari e batteri che causano allergie respiratorie e cutanee.

E’ possibile però eliminare delle macchie simili ricorrendo a un rimedio naturale. Tutto quello che occorre per sbiancarli è mezza tazza di succo di limone, 3 litri d’acqua e una tazza di acqua ossigenata, tutti prodotti facilmente reperibili al supermercato. Bisogna mescolare bene questi ingredienti per ottenere uno sbiancante “fai da te” super efficace, che può essere utilizzato anche per tutti gli altri capi che hanno perso brillantezza. Prima di procedere con il lavaggio, è importante leggere l’etichetta del cuscino, così da capire se può essere messo in lavatrice e se può entrare in contatto con i prodotti utilizzati.

A questo punto, si dovrà programmare la lavatrice ad un lavaggio con acqua calda e due risciacqui. Alla tazza di sbiancante naturale, si dovranno aggiungere anche una tazza di detersivo per il bucato, una di detersivo per i piatti, mezza di borace e acqua calda. Per l’asciugatura, è consigliabile esporre il cuscino al sole in una zona ventilata, così da donargli freschezza, evitando che si venga a creare un fastidioso odore di umido. In questo modo, i cuscini torneranno bianchi e soprattutto saranno disinfettati, assicurando un riposo sano al 100%.